24.3 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

Napoli: episodio di violenza sessuale nel quartiere di Poggioreale

Napoli, violenza sessuale a Poggioreale: arrestato 37enne con precedenti

Da non perdere

Napoli: arrestato un 37 enne con precedenti penali per violenza sessuale nei confronti di una donna.

Nonostante il coprifuoco e le varie restrizioni del momento, la delinquenza continua a prendere il sopravvento e ad avere “piede libero” nel napoletano. Questa notte si è verificato un caso di violenza sessuale nei confronti di una giovane donna.

È stato incastrato e raggiunto grazie alle descrizioni fornite dalla vittima. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per alcuni reati precedenti, dovrà rispondere ad un caso di violenza sessuale e alle lesioni aggravate a carico di una giovane ragazza.

È successo proprio ieri sera, 31 maggio 2021, L’uomo, mentre camminava, ha aggredito una donna in strada e l’ha molestata sessualmente. È accaduto in via Diodato Lioy, nel quartiere Poggioreale, a Napoli. A finire nei guai un 37enne, con precedenti di polizia, ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale.

L’aggressore è stato arrestato gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale. La donna, ancora sotto shock, ora è in ospedale per accertamenti e controlli. Pare non ci siano però gravi ferite o traumi compromettenti,  poiché la donna urlando e gridando aiuto, è riuscita a farsi sentire dal vicinato ed è intervenuta la polizia.

Attualmente è in uno stato di shock e ansia emotiva. L’uomo era molto violento a detta della vittima, le ha inflitto comunque percosse, schiaffi, morsi e botte. L’arresto è avvenuto ieri sera, dopo alcune ore dalla denuncia.

L’uomo si era dato alla fuga all’arrivo di alcuni residenti, accorsi dopo aver sentito le grida di aiuto della vittima. Le indagini sono partite dalle descrizioni che la donna ha fornito. Una volta rintracciato, le forze dell’ordine hanno arrestato il 37enne con l’accusa di violenza sessuale e lesioni aggravate.

Stamane, a Napoli, nel quartiere Poggioreale è proseguito, dunque, lo sgomento delle persone e la rabbia nei confronti del delinquente. I familiari della vittima rivendicano giustizia e una degna punizione per il malvivente, affinché non si verifichino più episodi del genere,  violenza fisica, sessuale e di qualsiasi altro genere.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli