16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Napoli, cento “parcheggiatori abusivi” contro l’illegalità

Da non perdere

Alessandro Bottone
Collaboratore XXI Secolo.

Questa mattina cento “parcheggiatori abusivi” si sono dati appuntamento proprio di fronte l’ospedale Cardarelli di Napoli. I volontari hanno distribuito gratis il grattino per far posteggiare l’automobile ai numerosi cittadini.

Adda Passà 'a Nuttata
Volontari distribuiscono i grattini

L’iniziativa è stata voluta e organizzata dall’associazione onlus ‘Adda Passà ‘a Nuttata’ – guidata da Davide D’Errico – per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, piaga di molte grandi città.

Giovani e giovanissimi muniti di giubbotto e fischietto hanno “simulato” l’incombente figura del parcheggiatore. Straniati alcuni cittadini che hanno, però, accettato volentieri il ticket per parcheggiare, ricevendolo gratuitamente.

“Oggi abbiamo portato in strada il sogno di una generazione che, dopo aver subito in questi anni l’umiliazione delle emergenze, delle illegalità, dei pregiudizi sulla città, ora vuole assumersi la responsabilità del cambiamento, partendo dai problemi più sentiti e più odiosi come quello del parcheggio abusivo” dichiara Davide D’Errico, presidente della onlus.

Presente il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e il Comandante della Polizia Municipale di Napoli, Ciro Esposito. Tra gli attivisti anche Pasquale Mauriello, l’ideatore dell’app ‘iParcheggiatori’, con la quale si possono inviare segnalazioni sulla posizione dei parcheggiatori in città. Firmato anche il mega-assegno col quale si “restituiscono” 50mila euro alla cittadinanza, ovvero i proventi, recuperati dalla Polizia Municipale, che saranno destinati a un progetto di decoro urbano.

In “pausa” durante la manifestazione i “parcheggiatori” che di solito operano nella zona ospedaliera. Ritornati poi attivi subito dopo l’iniziativa di stamane.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli