4shared
15.2 C
Napoli
martedì, 18 Gennaio 2022

Giuntoli cambia, Barba e Balanta nel mirino del Napoli

Da non perdere

Salvatore Nappo
Studio Storia e sono istruttore di calcio qualificato CONI-FIGC. Credo che fare Giornalismo significhi fare due cose: ricerca e inchiesta. Ritengo il calcio l'arte che più si avvicina al senso della vita: nel calcio, come nella vita, puoi studiare mille situazioni di gioco ma alla fine il campo ti metterà di fronte alla 1001esima che non avevi previsto.

Continua la telenovela tra Napoli e Torino per Nikola Maksimovic. L’interesse degli azzurri ormai è cosa nota da tempo, e il fatto che Giuntoli continui a trattare il calciatore nonostante i tanti rifiuti di Cairo è sintomo che il d.s. vuole regalare il serbo a Maurizio Sarri. Ma le difficoltà sembrano non diminuire. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Cairo avrebbe rifiutato anche una proposta da 25 milioni di euro avanzata dal Napoli. Quei famosi 25 milioni che da tempo chiede il padron del Torino sembrano non bastare più. E allora Giuntoli, probabilmente stizzito da questi atteggiamenti, ha spostato l’attenzione su due ottime alternative: Balanta e Barba. Per il primo, colombiano del River Plate di 23 anni, la trattativa si può chiudere soprattutto per le condizioni contrattuali del calciatori che potrebbe non rinnovare (scadenza del contratto 30 giugno 2016 n.d.r.). Per il secondo, la trattativa sembra più complessa visto anche l’infortunio di Tonelli, perno principale della difesa di Giampaolo.

Dunque, le alternative sono pronte, ma il sogno resta Maksimovic. E a confermare l’ottima scelta del Napoli arrivano le parole dell’ex difensore del Torino, Salvatore Masiello. Il difensore ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Queste le sue parole: “Conosco Maksimovic come calciatore e come professionista, il Napoli farebbe un affare eccellente. È duttile, parla poco e in campo si fa sentire. Si adatta a più moduli e gioca sia da centrale che da terzino. Ci ha messo un po’ per inserirsi ma una volta fatto non si è fermato più. Da tifoso del Napoli consiglio di prenderlo, è forte, merita una piazza importante”. 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli