26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Napoli, bar bruciato dalle fiamme in via Toledo

Terrore in via Toledo a Napoli: bar distrutto dalle fiamme nella notte. Sull'episodio, il sospetto di racket

Da non perdere

Prima un boato, poi le fiamme: è accaduto dopo le 23 di ieri sera, in un bar di via Toledo a Napoli. Il locale, chiuso ormai da diverso tempo, è stato completamente devastato dall’esplosione che ha scaraventato per decine di metri vetrine e pezzi dell’arredamento. Il fragore dello scoppio ha terrorizzato tutti gli abitanti della zona situata nel centro della città e dove è ubicata, tra l’altro, anche la metropolitana Toledo.

Danni anche per il primo piano dell’edificio sopra il pubblico esercizio, dove due persone sono rimaste intossicate dal fumo, ma in base ai primi accertamenti, sembra che non ci siano stati feriti gravi. Tempestivo l’intervento della polizia e dei vigili del fuoco per estinguere l’incendio che ha inevitabilmente generato in strada una folla di persone spaventate e sbigottite. La polizia e le pattuglie dell’esercito hanno chiuso la strada per evitare l’accalcarsi dei curiosi attorno al luogo del disastro e ciò, ovviamente, ha creato grave disagio alla circolazione delle auto.

Le prime indagini sembrano indirizzate verso un’azione camorristica o una vendetta, ma si valutano comunque anche altre ipotesi, come la possibile esplosione di una bombola. I vigili del fuoco hanno prestato soccorso fino a notte fonda e la zona resta protetta dalla polizia.

Il proprietario del bar sarebbe anche il gestore di un noto locale, con lo stesso nome, sito in via Pessina, che a novembre 2017 fu colpito da una bomba. All’epoca dei fatti, gli inquirenti giunsero alla conclusione che si trattasse di un incendio doloso, anche se i titolari dichiararono di non aver mai subìto minacce o richieste di estorsione.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli