4shared
8.4 C
Napoli
martedì, 25 Gennaio 2022

Napoli 14enne sottoposto a violenze in famiglia

Violenza in famiglia ai danni di un quattordicenne napoletano, "colpevole" di essere gay

Da non perdere

Ancora un altro grave episodio di violenza a Napoli, ai danni di un quattordicenne, sottoposto a terribili violenze in famiglia. Le aggressioni duravano da mesi, il giovane ragazzo veniva  schiaffeggiato, preso a pugni, e addirittura cosparso di benzina e dato fuoco.

La denuncia è stata sporta alla ‘Gay Help Line’ (antiomofobia per persone gay, lesbiche e trans gestito dal Gay-center) da un ragazzo di 14 anni della provincia di Napoli.

Un episodio gravissimo, esposto da Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay center, il quale con l’ausilio di Miur e Oscad (Osservatorio contro le discriminazioni della polizia di Stato), ha controllato quotidianamente la situazione nella quale viveva il ragazzino, con l’indispensabile attività delle forze dell’ordine, fino a quando è stato ascoltato il ragazzo e su decisione della Procura di Napoli è stato trasferito in una struttura protetta.

Il gay center di Napoli ha emanato una nota di ringraziamento per il Miur e l’Oscad, che hanno contribuito a mettere in sicurezza e tutelare il ragazzo. Non resta altro da fare che attendere l’evoluzione delle indagini, ma anche le misure ed i provvedimenti nei confronti delle persone che conoscevano la situazione grammatica di cui era vittima il ragazzo e hanno taciuto.

Non è il primo caso di omofobia a Napoli, infatti, sono parecchi i ragazzi derisi o addirittura pestati perché omosessuali. Fortunatamente è molto intensa l’attività dei centri d’ascolto e degli assistenti sociali, che, con l’aiuto delle forze dell’ordine riescono a stanare situazioni del genere, mettendo fine a violenze inaudite.

In questo caso le violenze avevano luogo in famiglia, tra le persone che dovrebbero accudire e dare esempio ai più giovani. Secondo quanto riportato dal ragazzo, le violenze sono state terribili, e andavano avanti oramai da mesi. La vittima però ha avuto per fortuna la forza di denunciare quanto gli accadesse.

Ricordiamo che a Napoli, così come in altre città, è presente una Help line, tramite la quale è possibile denunciare episodi di violenza, o atti di bullismo, semplicemente chiamando un numero verde.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli