4shared
22 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

“Nà guerra”, la poesia profetica di Somma

Da non perdere

Raffaella Ambrosanio
Redattrice del XXI Secolo, universitaria ed innamorata della comunicazione in tutte le sue forme. Coltiva tante passioni, ama viaggiare mantenendo le proprie radici ben salde al suolo e sogna l'America.

Ad una settimana di distanza dall’orribile strage del 13 Novembre,  riteniamo quasi profetiche le parole del poeta ed artista Luciano Somma. Sue sono le due canzoni pubblicate di seguito.

NA GUERRA: Testo di Luciano Somma –Guido Sacco -Nicola Pantalone
Musica di Guido Sacco- Luciano Somma-Nicola Pantalone

I
Ogni juorno ‘a nutizia ce gela
Accussì nun se po’ cchiù campà
Chesta varca è oramaje senza vela
È stu viento mo a sbatte a ccà e a llà.
E so’ ciento, so’ mille criature
Piccerelle e cchiù grosse d’età
C’ogge tremmano sulo ‘e paura
E dimane chisà che sarrà.

E’ na guerra sta vita ca ’nterra
Che dulore stu tiempo ce dà
Quanta ggente ogni attimo afferra
Pecchè ‘ncielo se l’adda purtà
.
E so’ tante ‘e traggedie p’’o munno
e ce stà chi nun vede e nu sente…
cà se chiagne, se chiagne a zeffunno,
pe’ sta guerra ca nun vo ferni’

II
Quanta voce ca cercano aiuto
Quante alluccano pe’ sti ‘nfamità
tutt’’e suonne se songhe perdute
e se cerca na mano ‘e pietà.
Pe’ tramente ‘a ‘int’’e nuvole scure
Manco ‘o sole se vo’ cchiù affaccià
So rimaste ‘e speranze cchiù annure
E se more credendo ‘e campà!

E’ ‘na guerra sta vita ogni juorno
Nun è giusto ma intanto è accussi
Tutte corrono corrono attuorno
A sta giostra ca porta a muri’

E chi crea sti traggedie nun penza
Nun riesce nemmeno a capi’
Ca pur’isso ha gia avuto ‘a sentenza
A sta guerra ca nun vo ferni’

Di seguito un altro brano scritto dal maestro Somma, cantato da Flavia Stoiaca.

https://www.youtube.com/watch?v=aUgThP4nV7A

image_pdfimage_print

Ultimi articoli