Music and Theatre Summer Review seconda edizione

Music and Theatre Summer Review la rassegna del teatro e della musica, partirà il prossimo 17 giugno al Sole a Mezzanotte club di Ischia, regalando emozioni e suggestioni a quanti sceglieranno la piccola e incontaminata arena nella quale si alterneranno spettacoli musicali e teatrali.

musicandtheatresummerreviewsecondaedizione_gerardinadimassa_21secolonews
Parte la seconda edizione della rassegna Music and Theatre Summer Review

Il Sole a mezzanotte club, annuncia il calendario della seconda stagione del Music and Theatre Summer Review,  una rassegna musicale e teatrale che partirà da domenica 17 giugno, protraendosi fino al 6 settembre.

La direzione artistica delle diverse serate, è affidata ad Arianna Bosco, cantante lirica, nonché maestra di canto e attrice, la quale afferma con convinzione:

La rassegna Music and Theatre Summer Review, è sicuramente un evento culturale e sono contenta che quest’anno si stia dando un po’ più di spazio al teatro, non solo perché lo apprezzo molto, (essendo anche un’attrice) ma in particolar modo, trovo che dargli spazio, riuscendo a toccare altre “corde”, sia veramente bello. Sarà una rassegna che arricchirà sicuramente chi sceglierà di assistere alle serate, io stessa ne uscirò arricchita”.

Dunque una rassegna ricca di serate coinvolgenti e incentrati sulla cultura, spettacoli e musica che sapranno non solo intrattenere, ma soprattutto far riflettere, focalizzare l’attenzione su temi importanti, o semplicemente lasciarsi coinvolgere.

La musica allieterà il cuore e la mente di quanti decideranno di trascorrere una serata diversa, immersi in uno scenario incontaminato, lasciandosi trasportare dalla bellezza di una sinfonia, di una canzone.

Tutto ciò nasce da un’idea di Aaron Insenga, e prenderà vita in un’atmosfera quasi surreale, completamente immersi nel verde, in una piccola arena all’interno di un querceto. Aaron Insenga esprime soddisfazione per ciò che sta per realizzarsi, per il secondo anno consecutivo, e infatti afferma: “La rassegna per me è la volontà di creare un polo culturale ad Ischia, un porto sicuro per chiunque voglia passare qualche ora di fresco ascoltando musica, con la “m” maiuscola e dove mescolarsi ad appassionati di ogni genere e stile musicale e tratrale. Ci proponiamo di allargare gli orizzonti artistici per le stagioni a venire includendo anche altre arti: sportive, pittoriche, cinematografiche e scultoree. La Music and Theatre Summer Review sarà un ritrovo per chi si è stancato del piano bar, della discoteca e delle partite in tv”.

Le serate in programma per la Music and Theatre Summer Review, sono le seguenti:

Il primo appuntamento, il 17 giugno, è il più esotico, con la partecipazione di Imran Khan, maestro del sitar.

Il secondo appuntamento, il 30 giugno, vede protagonista Ivano Capocciama, giovanissimo regista teatrale, particolarmente attivo nell’ambito teatrale del Lazio, con la sua personale interpretazione del Madame Bovary, celebre romanzo di Flaubert.

In seguito, nelle date a seguire, ci sarà, il 6 luglio, la R&R combo orchestra diretta dal maestro Luciano Nini, con la partecipazione di un ospite d’eccezione, ovvero Maro Insenga dei Blue Stuff.

Il 12 luglio, Giuseppe Iacono, regista e attore ischitano, interpreterà una sua opera, “Rotta per l’aldilà”, liberamente ispirata all’ultimo romanzo di Mark Twain, intitolato “Captain Stormfield’s visit to heaven”.

Tornerà poi la combo orchestra R&R, il 20 luglio, questa volta con l’eccellente featuring di Daniele Sepe.

Il 2 agosto, i Blue Stuff torneranno ad allietare con la propria musica, in una tappa della loro tournèe di presentazione del nuovo disco.

Il 9 agosto sarà la volta di Romolo Bianco con uno spettacolo a tutto tondo, che abbraccia le melodie tipiche della musica napoletana e il teatro classico.

Gli ultimi tre appuntamenti della rassegna sono dedicati interamente ed esclusivamente al teatro, con, il 23 agosto, “Tre sull’altalena”, opera di Luigi Lunari, inscenato dalla compagnia ischitana Artù. Il 30 agosto invece, si potrà assistere ad un adattamento di Giuseppe Iacono, del dramma di Patrick Hamilton, “Rope”, con Sara Migliaccio ed Aurora Cecchi. In conclusione, il 6 settembre, “Né Dio, né diavolo, ma solo un uomo”, tratto da “L’uomo che volle farsi re” di Rudyard Kipling con Aaron Insenga e Giuseppe Iacono.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO