martedì 05 Marzo, 2024
15.3 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Murales realizzato da Davide Arpaia inaugurato a Bagnoli

Il murales è stato realizzato da Davide Arpaia, ed è stato inaugurato a Bagnoli. Il progetto è stato promosso dalla fondazione ‘Costantino Cutolo’, un avvocato imprenditore del pomodoro. Un esempio di creatività urbana.

La street art è un’avanguardia artistica che si manifesta in luoghi pubblici, nelle tecniche più disparate: bombolette spray, adesivi artistici ecc…è capace di far riflettere con ironia, sarcasmo e provocazione sui mali, sui difetti, sulle contraddizioni della società moderna. Si tratta di un’arte di strada di grande impatto e immediata fruizione. Uno dei pionieri di questa tendenza è l’americano John Fekner che descrive la street art come “ tutto quello che sta in strada, che non siano graffiti”.

Le motivazioni che spingono i giovani a intraprendere questo percorso sono varie: alcuni la sfruttano come forma di critica verso la proprietà privata, come forme di contestazione contro la società, altri semplicemente la utilizzano per esprimersi liberamente, è una maniera per autopromuoversi e per operare in piena luce del sole. L’arte di strada offre infatti un pubblico vastissimo, spesso anche maggiore di quello che troviamo in una galleria d’arte.

Il murales è stato realizzato su una facciata dell’Istituto Comprensivo Statale 73 Michelangelo Ilioneo. All’evento hanno preso parte l’assessore con delega alla Creatività Urbana Luigi Felaco, il presidente della X Municipalità Diego Civitillo e il presidente della Fondazione Lino Cutolo.

Nutrirsi di bellezza e cultura, valorizzando il patrimonio culinario della nostra città, in una vision che unisce tradizione e innovazione e avvicina i giovani al rispetto dell’arte e dell’espressione creativa”sono state queste le parole dell’assessore Felaco.

È intervenuto nel corso dell’inaugurazione anche il Presidente della fondazione Lino Cutolo che ha dichiarato: “l’obiettivo della nostra fondazione è di aiutare nello sviluppo dei bambini. All’interno del Napoli Pizza Village avevamo individuato la possibilità di fare un festival dedicato agli artisti di strada”.

Sono state coinvolte nell’ambito dello street art anche le scuole. Presente, infatti,all’evento anche l’assessore alla Scuola Annamaria Palmieri.