4shared
8.3 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Muore schiacciato mentre tenta di derubare una marmitta

La vittima, Giuseppe Franco, 45 anni, originario di Pozzuoli, era già noto alle forze dell'ordine per il medesimo reato. Il fatto ha lasciato nello sgomento gli abitanti della zona, una traversa di via Montagna Spaccata a Pianura

Da non perdere

Eva Maria Pepe
Laureata in Lettere classiche, ama l'arte, la letteratura, i viaggi. Il suo più grande sogno è diventare scrittrice.

Incredibile vicenda a Pianura, quartiere della periferia occidentale di Napoli. Proprio durante il pomeriggio di venerdì un uomo è rimasto schiacciato dal peso di un’autovettura mentre cercava di derubarne la marmitta. Quando sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato per l’uomo ormai non c’era niente da fare. Giuseppe Franco, 45 anni, originario di Pozzuoli, muore schiacciato dal peso dell’auto.

Giuseppe Franco muore schiacciato durante il reato

Tutto è cominciato venerdì pomeriggio intorno alle ore 18 in via Salvatore Fergola, una traversa di via Montagna Spaccata. Dalle prime indagini si è appreso che il proprietario della vettura si era recato in zona perchè l’auto aveva bisogno di essere riparata. Il proprietario aveva dunque parcheggiato l’autoveicolo a pochi metri dall’autofficina. Giuseppe Franco, dopo aver visto che il veicolo sembrava incustodito, ha quindi pensato di rubare la marmitta.

Gli inquirenti indagano sulla presenza di un complice

Attraverso l’utilizzo di un cric, la vittima si è infilata sotto l’autovettura. Il cric però ad un tratto ha ceduto e il peso dell’automobile si è riversato completamente sull’uomo. All’arrivo dell’ambulanza purtroppo non c’era già più nulla da fare. Giuseppe Franco muore schiacciato sul colpo lasciando nello sgomento alcuni passanti e gli abitanti della zona. Le indagini della Polizia di Stato sono ancora in corso. Per ora sul luogo del fatto sono stati rinvenuti uno scooter con le chiavi ancora inserite nel cruscotto. E’ probabile infatti che la vittima avesse un complice.

La vittima era già nota alle Forze dell’ordine

La magistratura ha già avviato le pratiche per gli esami autoptici. E’ fondamentale adesso controllare le immagini delle telecamere private presenti in zona per capire chi era il complice della vittima quando quest’ultima è arrivata in via Salvatore Fergola con lo scooter. Inoltre sembrerebbe che Giuseppe Franco fosse già noto alle Forze dell’ordine poichè già nell’aprile scorso fu arrestato nel quartiere San Lorenzo di Napoli per furto.

Sembra che ultimamente il furto di marmitte stia aumentando a dismisura. Il pezzo infatti contiene palladio, un materiale abbastanza costoso e ricercato sul mercato nero.

 

l

image_pdfimage_print

Ultimi articoli