“Mulignane c’a’ciucculata”: un dolce tutto campano Ottimo come dessert per una cena estiva, l'antico dolce, originario della costiera amalfitana, spopola sulle tavole dei campani e non per il pranzo di Ferragosto

L’estate è la stagione delle melanzane. Che siano fritte, al forno, a funghetti, sott’olio, insomma, a loro non si può mai dire di no. Ma se abbiamo voglia di una cosa diversa, con le melanzane possiamo relizzare un ottimo dolce: e’mulignane c’a’ciucculata o melanzane con la cioccolata .

Si tratta in realtà di un dolce tipico della Costiera Amalfitana, in cui si sposa il sapore salato, forse anche un pò acre, della melanzana fritta con quello dolce ma pungente del cioccolato. Il risultato è un contrasto forte ma sublime tra l’amaro e il dolce.

E’mulignane di Tramonti

Il noto abbinamento rappresenta in realtà uno dei dolci più antichi della nostra regione. Una tradizione fa infatti riferimento alla piccola cittadina di Tramonti, dove alcuni monaci francescani erano soliti condire delle melanzane fritte con un liquore a base di anice e cannella. Si tratta del liquore Concerto, anche questo un prodotto tipico della zona.

La tradizione di Maiori

Un’altra tradizione invece fa riferimento alla zona di Maiori, dove le Suore di Santa Maria della Misericordia avrebbero dato vita al famoso dolce. Secondo questa tradizione le Suore avrebbero creato anche altri dolci tipici come gli struffoli e i roccocò.

Il dolce che fece impazzire i nobili russi

La storia ci dice che “e’ mulignane c’a’ ciucculat” sarebbero piaciute molto anche alla nipote dello zar Nicola II di Russia. Infatti, sembra che durante una vacanza in Italia, più precisamente al Grand Hotel Cocumella di Sorrento, la nobile partorì uno dei suoi figli. In seguito alla nascita reale le suore agostiniane regalarono alla puerpera alcuni prodotti tipici, tra cui appunto le melanzane con la cioccolata. Sembra che il dolce fece impazzire la nobildonna. La prelibata ricetta venne poi tramandata ai pasticcieri della zona, diventando parte della tradizione culinaria sia della costiera amalfitana che di quella sorrentina.

La tradizione vuole che le melanzane con la cioccolata vengano preparate e mangiate il giorno della Madonna dell’Assunta (15 agosto) o anche il giorno della Madonna del Lauro (12 settembre).

Il dolce è oggi famoso grazie al noto pasticciere Sal De Riso, che l’ha preparato sui più grandi palcoscenici nazionali.

Mulignane c’a’ ciucculata: il procedimento

Il procedimento è molto semplice. Basta tagliare a fette le melanzane e friggerle in olio bollente. Dopo averle fritte, passarle nella farina e nell’uovo sbattuto per friggerle di nuovo. Nel frattempo è importante la preparazione della crema al cioccolato. La crema dev’essere densa, quindi non bisogna aggiungere troppo latte. Una volta che la crema è pronta il dolce è fatto. Bisogna solo disporre la crema sulle melanzane a strati. Per dare croccantezza l’ideale può essere aggiungere granella di mandorle o amaretti sulla crema. E il dolce è pronto. Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Laureata in Lettere classiche, ama l'arte, la letteratura, i viaggi. Il suo più grande sogno è diventare scrittrice.

more recommended stories