30.3 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

“Perché ha fatto questo” L’incredulità dei parenti per la morte di Jacopo

Da non perdere

Oggi si sono tenuti i funerali di Jacopo Varriale, il papà 36enne morto nella notte tra venerdì e sabato sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno. Tra i tantissimi presenti che hanno partecipato alla cerimonia a Santa Maria a Monte grandissimo dolore ma soprattutto incredulità. Nessuno riesce a spiegarsi cosa sia accaduto quella tragica notte che ha strappato alla vita Jacopo.

Secondo quanto emerso il 36enne era uscito a cena fuori con gli amici del nuoto. Quando si è messo al volante per tornare a casa ha inspiegabilmente imboccato la superstrada contromano percorrendo oltre 27 chilometri prima di schiantarsi con un’altra auto che procedeva nel giusto senso di marcia. Nel violento impatto, avvenuto all’altezza di Livorno, Jacopo è morto sul colpo mentre i 4 giovani a bordo dell’altro mezzo sono stati ricoverati in gravi condizioni tra gli ospedali di Livorno e Cisanello.

Morte Jacopo Varriale, si indaga sui motivi del gesto

Ciò che resta da capire è perché il 36enne abbia percorso così tanti chilometri senza fermarsi nonostante gli automobilisti abbiano provato ad avvisare che stava procedendo nel senso di marcia sbagliato. Un’altra questione irrisolta è il perché abbia percorso quella strada che non lo avrebbe portato verso casa.

Aperta una raccolta fondi per la famiglia

Gli amici hanno nel frattempo aperto una raccolta fondi per supportare la sua famiglia:

“Jacopo ci ha lasciati, rimaniamo attoniti e storditi davanti ad una notizia che nessuno neanche s’immaginava lontanamente. Jacopo ha lasciato Andrea ed Alessia e dobbiamo fare tutto quello che è in nostro potere per stare accanto a loro e aiutarli ora e sempre” si legge nella descrizione della pagina creata per la raccolta.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli