30.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Mondo: Trump e Kim firmano la denuclarizzazione

I due Leaders di Usa e Corea del Nord hanno dato il via al processo di denuclearizzazione della penisola coreana ed all'avvio di nuovi rapporti tra i due paesi. Evento storico

Da non perdere

Domenico Papaccio
Laureato in lettere moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, parlante spagnolo e cultore di storia e arte. "Il giornalismo è il nostro oggi."

Quante se ne siano dette e date i leader di Corea del Nord e Stati Uniti, Kim Jong-un e Donald Trump, terrorizzando e divertendo il mondo attraverso dichiarazioni e post sui social è un fatto risaputo.

In seguito si era giunto anche ad una proposta di accordo, da parte degli Usa a cui Kim non voleva proprio sottostare, in quanto andava a violare proprio all’autorità del leader nordcoreano.

Ad aggiungere fattori di crisi era stata anche la crisi tra Iran e Trump a causa del nucleare iraniano ed alla ritrattazione dei precedenti accordi con l’ex presidente Obama.

La situazione sembrava degenerare e riportare quel clima di tensioni che teneva anche il Vecchio Continente con cuore in allerta, ma stamane la svolta storica: presso l’isola di Sentosa, a Singapore, paese da sempre vicino agli States -quando in Italia erano circa le tre del mattino-, i due leaders si sono incontrati per decidere di una delle questioni di crisi, che, dalla fine della guerra di Korea (1950-53) ha visto i rapporti tra questi due paesi porsi esclusivamente sempre in modo ostili e conflittuali.

All’ordine del giorno è stato posto un documento che darà una svolta epocale non solo ai rapporti tra Usa e Corea del nord, ma anche allo stesso assetto e utilizzo dell’energia nucleare nella penisola coreana avente ripercussioni anche per il resto del mondo.

Infatti uno degli obiettivi proposti da Usa e Corea del nord è di procedere in modo congiunto alla denuclearizzazione della penisola coreana, allo scopo di creare le basi per una stabilità dei rapporti tra i due paesi poggiante sulla collaborazione e la pace.

Inoltre, i due  hanno siglato un accordo bilaterale dinanzi alla stampa mondiale, in cui entrambi i paesi si impegnavano a creare ed a mantenere i nuovi rapporti tra loro, creando elementi che presso lo stato nordcoreano sono assenti, come la diplomazia.

E presso la stampa si è rivolto proprio il presidente Kim, il quale non ha mancato di sottolineare gli sforzi fatti anche dal presidente Trump, affinché dopo oltre 70 anni i rapporti tra i due paesi ritornassero stabili e pacifici.

Un evento di tale portata è paragonabile solo ad un  precedente che risale al 2016, quando  l’ex presidente Obama, insieme alla moglie, incontrò nella capitale cubana, lo storico leader Raul Castro, recentemente scomparso, dando via dopo oltre un 50ennio a nuovi rapporti diplomatici tra Usa e Cuba.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli