A Miseno arte, storia e buon vino

piscina mirabilis bacoli

Appuntamento imperdibile per gli amanti dell’arte e del buon vino. Domenica 12 ottobre presso la Piscina Mirabilis a Miseno si terrà una speciale visita guidata accompagnata dalla degustazione dei vini dell’Azienda Agricola Piscina Mirabile, una delle eccellenze enogastronomiche dell’area flegrea. Una guida mostrerà ai visitatori la bellezza suggestiva della più antica e grande cisterna risalente all’epoca romana.

Costruita durante l’era dell’imperatore Augusto la cisterna serviva per far arrivare l’acqua da Serino, in provincia di Avellino, fino a Napoli e ai Campi Flegrei, e rifornire in questo modo gli uomini della Classis Misenensis, la flotta più importante che vantava l’Impero Romano, ormeggiata al Porto di Miseno. La cisterna, costituita interamente di tufo, alta 15 metri, lunga 72 e larga 25, poteva conservare fino a 12.000 metri cubi d’acqua. I romani si sa, erano grandi ingegneri, divisa in cinque grandi e lunghe navate, la Piscina era il punto di arrivo di un sistema idrico dalle grandissime dimensioni, che iniziava dall’acquedotto di Serino e culminava a Napoli, contando ben 100 chilometri di estensione.

La visita comincerà alle ore 10:00 in prossimità della Villa Comunale di Bacoli, proseguirà alla volta della Piscina Mirabilis, e in seguito presso l’azienda agricola flegrea. Curata dall’associazione culturale Curiocity, l’esperimento, che coniuga arte, storia e gusto, è alla sua seconda edizione.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO