4shared
6 C
Napoli
mercoledì, 8 Dicembre 2021

Mindfulness : la meditazione diventa facile

Da non perdere

Oggi nell’era tecnologica si viaggia veloci e la società ci chiede di diventare sempre più multitasking per essere più proattivi e reattivi. A casa le mamme sono diventate bravissime a badare ai bambini, si occupano delle faccende domestiche  mentre cucinano magari parlando anche al cellulare – tutto questo nello stesso momento. In ufficio, invece, rispondiamo alle email, consultiamo la posta aziendale, facciamo il lavoro richiesto mentre parliamo al telefono, magari prendendo anche il caffè. Siamo diventati bravissimi a fare più cose contemporaneamente. Siamo diventati multitasking.

Poi però, ci capita di dover uscire di casa e andiamo alla ricerca perenne delle chiavi o del cellulare perché non ricordiamo dove l’abbiamo messi o nel caso della macchina dove l’abbiamo parcheggiata l’ultima volta tornando a casa. Nelle operazioni di routine, ormai non facciamo più caso ed attenzione a ciò che facciamo: abbiamo inserito il pilota automatico ed il nostro cervello procede per inerzia.

Questi sono piccoli avvertimenti,  solo alcuni piccoli segnali di inizio di Stress.  Lo stress oggi comporta problemi sia a livello fisico, di salute e alimentare che mentale, inteso come ansia e preoccupazioni. Oggi, per un benessere psicofisico parliamo tanto di combattere lo stress . Ti starai domandando come possiamo evitare lo stress?

Si chiama Mindfulness. E la prima regola di questa disciplina è: dimenticati di essere multitasking.

Cos’è esattamente la Mindfulness?

Mindfulness è la consapevolezza ed è la pratica di rilassare la mente e di essere presente nel qui ed ora. Il potere di adesso, questa tecnica ci permette di sfruttare meglio la mente ed entrare in connessione con noi stessi, attingendo dalla parte intuitiva e creativa.

Facciamo un passo indietro e veniamo alle sue origini. John Kabat Zinn, biologo e scrittore americano, nel 1979 attuò un programma, Programma per la Riduzione dello Stress e per il Rilassamento, presso la scuola di medicina del Massachusetts e  si basava sulla fusione delle terapie tra la Medicina Orientale e quella Occidentale. Oggi Kabat Zinn ha una sua Clinica ed insegna la disciplina della Mindfulness.

Quali sono vantaggi della Mindfulness ?

La mindfulness ci permette di conoscere meglio noi stessi, fare attenzioni alle nostre emozioni, ai nostri pensieri, avvertiti dalla mente e dal nostro corpo. Il nostro corpo ci parla continuamente e noi non sappiamo come leggere quello che ci dice: la pratica orientale ci insegna come ascoltare sia il nostro corpo che la nostra mente attingendo energia e abbandonando lo stress, ansie e preoccupazioni.

Su cosa si basa la Mindfulness?

Si basa sul rilassamento e la respirazione profonda. A cosa pensi quando dico “riposati”? Forse ti viene in mente di fare un pisolino o sdraiarti sul divano a guardare la TV. In questo modo riposiamo i nostri corpi, ma non riposiamo le nostre menti. Fare la “pennichella” e quindi sonnecchiare o riposare è più uno stato mentale semicosciente e pigro. E’ solo quando ci sediamo in uno stato di consapevolezza, sperimentiamo totale pace e relax sia nel corpo che nella mente.

Oggi la Harvard University offre classi di Mindfulness e sempre in America le pratiche di meditazione sono ormai adottate nelle scuole, alle carceri, nello sport e perfino nell’Esercito, per aumentare e migliorare la resilienza militare.

Questi sono dei semplici esercizi per una Mindfulness facile e consapevole che la Harvard University consiglia e pratica settimanalmente nell’atrio dell’Università:

Prenditi 10 minuti al giorno per cominciare

Trova uno spazio tranquillo. Usando un cuscino o una sedia, siediti dritto ma non rigido; permettere alla testa e alle spalle di riposare comodamente; metti le mani sulla parte superiore delle gambe con la parte superiore delle braccia lungo i fianchi.

Adesso respira

Chiudi gli occhi, fai un respiro profondo e rilassati. Senti la caduta e il sollevamento del tuo petto e l’espansione e la contrazione del tuo ventre. Ad ogni respiro notate il fresco mentre entra e il calore quando esce. Non controllare il respiro ma segui il suo flusso naturale.

Rimani concentrato

I pensieri cercheranno di distogliere la tua attenzione dal respiro. Notali, ma non giudicare. Riporta delicatamente la concentrazione sul respiro. Fare caso al respiro è un modo per rimanere concentrati.

In conclusione, oggi assumere la consapevolezza del potere di adesso, del qui ed ora è sinonimo non solo di benessere fisico e mentale. La pratica della Mindfulness ci permetterà di riscoprire il piacere delle piccole cose, godere di ciò che la vita ci offre, imparare a guardarci dentro e fuori con ottimismo e positività, sentire la calma e la serenità intorno a noi, ritrovando piccoli momenti di felicità con le persone che amiamo e soprattutto dimenticando la parola “stress”.

Ora sei pronto a vivere a pieno la tua vita? 10 minuti al giorno per cominciare…….. e la Mindfulness cambierà per sempre la tua vita!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli