Milano, arrestato maestro d’asilo a Pero

Un maestro d'asilo è stato arrestato a Pero (Milano), poiché le telecamere posizionate dai carabinieri lo hanno ripreso mentre maltrattava i bambini, non solo con percosse, ma anche con urla

L’indagine sul maestro è stata aperta mesi fa, quando la madre di un alunno ha sporto denuncia ai carabinieri, poiché il figlio aveva riportato una frattura al braccio. Non essendoci prove che la responsabilità della lesione fosse da attribuire al maestro, i dubbi su tale accaduto non sono stati esposti al maestro. I carabinieri, però, hanno dato il via alle indagini.

Le telecamere collocate di nascosto dagli investigatori, confermano le opinioni negative che si avevano riguardo al docente.

Dalle telecamere si può vedere come il maestro maltratti i suoi alunni, con calci sulla testa, spintoni ma anche con parole mortificanti. A un bambino che si lamenta chiedendo del padre, il maestro risponde: “Vuoi il papà? Te lo do io”.

Insomma, violenza non solo fisica , ma anche psicologica. I bambini, infatti, hanno assistito traumatizzati a tali episodi. Una volta tornati a casa, si isolavano e diventavano più silenziosi, spaventati da quello che avevano subito durante la giornata.

Sono stati presi dei provvedimenti sia giudiziari che amministrativi: il maestro è stato messo ai domiciliari e sarà sospeso dalla sua attività.

La Regione ha appena approvato una legge per finanziare l’installazione di telecamere negli asili nido lombardi, per tenere d’occhio i docenti ed evitare che tali episodi si possano ripetere, anche se , come dice Fontana, episodi di questo genere sono sempre più numerosi.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO