23.4 C
Napoli
martedì, 9 Agosto 2022

Mibact, piano per sostenere le attività culturali dei comuni

Da non perdere

Una nuova e apprezzabile iniziativa da parte del Mibact. Il ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, ha messo in piedi un piano che prevede un badget di 750.000 euro per il finanziamento delle attività culturali dei piccoli comuni italiani.

La strategia, frutto di un accordo tra Direzione Generale Creatività Contemporanea e Direzione Generale Turismo del Mibact, ha come obiettivo quello di sostenere i progetti a cura del territorio, nonché un lavoro di valorizzazione, formazione e accessibilità al patrimonio dei comuni, anche attraverso l’ausilio dei mezzi tecnologici.

Puntuale e preciso l’intervento del Sottosegretario del Mibact, Anna Laura Orrico: “Con questo piano intendiamo attuare modelli sostenibili e innovativi. In che modo? Vogliamo che le singole comunità prendano coscienza del valore identitario del proprio territorio, attraverso la valorizzazione del loro patrimonio culturale materiale e immateriale, dando vita anche a delle attività di sensibilizzazione in questo senso, che diano una notevole possibilità di crescita sotto tanti punti di vista. In tutto ciò è essenziale che ci sia collaborazione da parte di comuni, istituzioni e l’intera comunità”.

La partecipazione al bando scade il 15 gennaio 2021 e i progetti vincitori dovranno essere realizzati da aprile a luglio dello stesso anno. Possono parteciparvi i comuni che abbiano massimo 5000 o 10000 abitanti, con centro storico ZTO (Zona Territoriale Omogenea) e abbiano determinate dimensioni economiche, sociali, ambientali e culturali.

Per i comuni che partecipano singolarmente è previsto un finanziamento massimo di 75.000 euro. Mentre quelli che partecipano in rete tra loro, possono beneficiare di massimo 250.000.

Il progetto ha come finalità quella di innescare un circolo virtuoso, semplicemente sfruttando le ricchezze del territorio. Un lavoro che richiede impegno, dedizione e collaborazione da parte di tutti, ma che può portare grosse soddisfazioni.

Un’iniziativa degna di nota da parte del Mibact, per dare lustro ad un settore che meriterebbe molta più attenzione e che, in epoca Covid, come tutti del resto, ha subito un forte rallentamento.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli