21.6 C
Napoli
venerdì, 7 Ottobre 2022

Meteo 26 luglio 2022: le previsioni del tempo di domani

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Meteo 26 luglio: le previsioni per domani in Italia secondo il servizio meteorologico dell’Aereonautica militare.

Meteo 26 luglio in Italia: le previsioni del tempo

Nord: al primo mattino copertura compatta su Lombardia e Triveneto con rovesci e temporali localmente anche intensi; cielo sereno o poco nuvoloso altrove. Seguirà una parziale attenuazione dei fenomeni, tuttavia copertura e precipitazioni tenderanno a interessare anche le restanti aree alpine e appenniniche, estendendosi poi nel pomeriggio anche al rimanente territorio ligure e alle zone pianeggianti centrorientali; nella sera atteso un miglioramento più deciso con assorbimento dei fenomeni e ampi rasserenamenti su settore ligure e sulle pianure, salvo persistenze tra Piemonte settentrionale e Lombardia nordoccidentale.

Centro e Sardegna: annuvolamenti cumuliformi tra mattina e pomeriggio sulla dorsale appenninica con lievi rovesci temporali, ma in miglioramento all’imbrunire; bel tempo sul resto della Penisola e sulla Sardegna.

Sud e Sicilia: addensamenti a evoluzione diurna sui rilievi dell’appennino e ampio e prevalente soleggiamento sulle altre zone del Meridione, salvo qualche innocuo annuvolamento basso e stratiforme atteso al primo mattino su Campania, Basilicata e Calabria tirreniche.

Temperature: minime in calo su pianura piemontese, Lombardia, Trentino-Alto Adige e Veneto occidentale; in rialzo su coste venete, Emilia-Romagna orientale, Marche, coste e entroterra di Abruzzo e Molise; senza variazioni di rilievo sul restante territorio; massime in sensibile diminuzione su Lombardia, Triveneto e Emilia-Romagna, più contenuta su Piemonte centromeridionale, Liguria, Sardegna centroccidentale, coste laziali, entroterra campano, coste ioniche peninsulari e siciliane e sulla Sicilia settentrionale; in tenue aumento sulle aree costiere orientali e meridionali sarde nonché lungo quelle della Toscana, Puglia garganica e restante territorio salentino; stazionarie sul resto d’Italia.

Venti: da moderati a forti occidentali sulle Bocche di Bonifacio; deboli o moderati sudoccidentali sulla Liguria e orientali in pianura padana e coste nordadriatiche, con raffiche nelle aree temporalesche; deboli di direzione variabile altrove, salvo rinforzi occidentali sull’appennino centrale, e prevalenza del regime di brezza nelle ore più calde lungo le coste.Mari: da mosso a molto mosso il mar di Sardegna e il Tirreno centrale a ovest; mosso il mar Ligure con moto ondoso in ulteriore intensificazione al largo dal pomeriggio; quasi calmo o poco mosso l’Adriatico centromeridionale; poco mosso, tendente a mosso il canale di Sardegna; da poco mossi a mossi i restanti bacini.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli