18.3 C
Napoli
venerdì, 7 Ottobre 2022

Meteo 18 agosto: le previsioni del tempo

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Meteo 18 agosto: il tempo previsto sull’Italia per domani giovedì 18 agosto secondo il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare.

Al Nord maltempo con rovesci e temporali da sparsi a diffusi, anche intensi, inizialmente su Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e ovest Emilia-Romagna, con qualche locale precipitazione anche su Trentino-Alto Adige e Veneto. Durante la mattina i fenomeni intensi si estenderanno al Trentino-Alto Adige, nel pomeriggio al Veneto e al restante settore dell’Emilia-Romagna e dalla tarda sera/prima notte anche al Friuli-Venezia Giulia, mentre in serata si avrà un primo parziale miglioramento su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria di ponente.

Centro e Sardegna: temporali anche intensi al primo mattino sull’alta Toscana e in rapida estensione a tutta le regione; parzialmente nuvoloso sull’Abruzzo con nubi in aumento serale; nuvolosità variabile a tratti intensa sulle restanti regioni, con isolati rovesci e temporali possibili fino termine giornata a partire dalla tarda mattina sulla Sardegna, dal pomeriggio su Marche, Umbria e nord Lazio e, dalla sera, anche sul resto del Lazio.

Sud e Sicilia: prevalente soleggiamento, salvo parziali addensamenti su Campania, Molise e Sicilia e nubi in generale aumento dalla tarda sera su nord Sicilia e regioni peninsulari.

Temperature: minime in calo su Liguria, Piemonte, Lombardia, nord Toscana, ovest Sardegna ed est Sicilia, stazionarie su centro-sud Puglia, coste marchigiane, ovest Emilia-Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta, in aumento anche marcato sul resto d’Italia.

Massime in calo anche deciso al nord e su Toscana e Sardegna, in aumento su Marche, Abruzzo, Sicilia e sud peninsulare con punte anche oltre 38 gradi su Puglia e Sicilia, stazionarie sul resto del centro.

Venti: deboli occidentali e in graduale intensificazione sulla Sardegna; da deboli a moderati meridionali su Alpi e Prealpi, coste dell’alto Adriatico, Sicilia e centro-sud peninsulare, in rotazione dai quadranti occidentali sulle regioni centro-meridionali di ponente; deboli orientali sul resto del Nord salvo rinforzi settentrionali sulla Liguria centro-occidentale.

Mari: mosso con moto ondoso in diminuzione lo Ionio orientale, poco mosso il restante Jonio e il basso adriatico; localmente moto mosso il Tirreno e generalmente mossi i restanti mari, con moto ondoso in aumento su stretto di Sicilia, mare e canale di Sardegna.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli