giovedì 13 Giugno, 2024
22.5 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Media: il cinema dopo la pandemia e il settore dello spettacolo

Come sarà il cinema dopo la pandemia e dopo il Virus Covid-19? Visto che le piattaforme streaming sono aumentate da Prime Video, Netflix, Disney Plus e ancora altre, la televione tradizionale è passata in secondo piano, come compagnia o intrattenimento solo per determinate categorie.  Non si sa quindi il cinema che fine farà se morirà oppure no, anche se nessun media è mai scomparso del tutto. Il teatro è ancora una realtà del nostro secolo, la radio, il cinema, la televisione.

Ogni media ha avuto un suo momento d’oro  e quando sono usciti  altri media, i precedenti mezzi non sono mai scomparsi del tutto ma si sono passati a uno spazio più ridotto, detti anche old media. Prima dell’avvento della televisione il cinema in Italia vendeva molto di più ed è poi andato in crisi per poi rimprndersi con una lenta risalita. I templi del divertimento non scompariranno mai del tutto ma certamente c’è stata una riduzione negli anni.

Adesso ci sarà di nuovo e ancor di più da rinnovare, innovare, animare, ripensare alle sale, agli attori al settore dello spettacolo con nuove iniziative e nuove forme d’arte.  Ci saranno anche cinema che non riapriranno, ma “il cinema al cinema” non muore. Ci sarà bisogno di un nuovo tipo di cinema, non il solto con pop corn e bibita ma capaci di intarattenere in modi digitali e innovativi gli spettatori. Il cinema dovrà fare un passo in avanti e buttarsi nel mondo della tecnologia. Ci si dovrà impegnare per far si che si sperimenti una nuova forma di fruizione ed esperienza collettiva per avere cinema, tecnologia, cultura, comodità e tanto altro ancora.

Da una crisi e da una pandemia è anche possibile la trasformazione e il  rinnovamento.Ci sarà quindi spazio per i teatri e per i cinema post pandemia. Una nuova rivoluzione è già in atto. La partecipazione e l’esperienza collettiva sono fattori fondamentali che spingerano le persone ad uscire di casa per vedere qualcosa in un luogo come il cinema, ma anche la necessità del coonfronto e dell’incontro. L’essere umano in quanto animale sociale è nel suo dna conftontarsi e partecipare attivamente anche alla fruizione di un contenuto.