4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

Maturità: rimangono i commissari esterni

Da non perdere

Mariapaola Ramaglia
Sono laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione e in Economia Aziendale e sono Mediatrice Familiare. Da anni, collaboro con diverse Associazioni che si occupano di difendere i diritti dei minori e sostenere famiglie che vivono situazioni di disagio o sofferenza. Sono socia di un'Associazione, in cui mi occupo di formazione ed essendo appassionata di comunicazione e scrittura, sono anche scrittrice, blogger e web writer.

Riguardo alle modifiche delle commissioni per il prossimo esame di maturità 2015, il governo fa retromarcia: continueranno ad esserci 3 commissari esterni e 3 commissari interni, oltre al presidente che resterà esterno. Nel testo della Legge di Stabilità 2015 bollinato dalla Ragioneria di Stato per passare poi al Quirinale, dunque, dovrebbe risultare stralciata la norma che prevedeva per i prossimi esami di Stato sei commissari interni e un presidente esterno.

Le modifiche annunciate per l’esame di maturità avrebbero permesso un risparmio di circa 147 milioni di euro. Se, però, la notizia dell’eliminazione della commissione esterna era stata accolta con entusiasmo e sollievo dagli studenti, il resto del mondo della scuola aveva sollevato non poche proteste. C’è da tenere presente che la modifica relativa ai commissari per la maturità potrebbe essere riproposta in sede di attuazione de La Buona Scuola. Tale documento è tuttora aperto, dato che le consultazioni iniziate il 15 settembre si chiuderanno il 15 novembre.

Studenti e professori, per questo, dovranno ancora attendere ansiosi le notizie definitive.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli