26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Maturità 2022, da Giovanni Pascoli a Liliana Segre. Le tracce della Prima prova

Da non perdere

Dopo gli anni difficili dovuti alla Pandemia ed all’emergenza Coronavirus, torna la Maturità in classe. Sono ore di attesa e tensione per i ragazzi che si apprestano ad effettuare la Prima prova e per i loro familiari.

C’era grande attesa per conoscere le tracce con i maturandi in fibrillazione per uno degli esami più importanti della propria vita. Oggi era il turno della Prima traccia e da pochi minuti i ragazzi sono in classe per affrontare l’esame. I ragazzi potranno effettuare questa prova senza l’utilizzo della mascherina (che viene comunque raccomandata).

Agli studenti vengono proposte sette tracce di tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualita’. I ragazzi hanno a disposizione 6 ore.

Maturità, in cosa consiste la Prima Prova 2022

In attesa di conoscere tutte e sette tracce sono state proposte ai ragazzi, come riporta Il Messaggero, comprensione e analisi e interpretazione di una poesia delle Myricae di Giovanni Pascoli «La via ferrata» (Tipologia A) e per l’analisi di un testo argomentativo «La sola colpa di essere nati» di Gherardo Colombo e Liliana Segre (Tipologia B)

Come riporta Skuola.net poi due delle sette tracce sono ‘Nedda, Bozzetto siciliano’ di Giovanni Verga (Tipologia A) e ancora, viene proposto un discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021. Una traccia per i maturandi riguarda invece l’iperconnessione: “Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello”. Una riflessione a partire da un testo di Vera Cheno e Bruno Mastroianni.

Non poteva mancare il testo sul Covid-19, un  brano di Luigi Ferrajoli “Perché una costituzione della Terra?”  

image_pdfimage_print

Ultimi articoli