4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

Maturità 2015: ecco tutte le materie

Da non perdere

Mariapaola Ramaglia
Sono laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione e in Economia Aziendale e sono Mediatrice Familiare. Da anni, collaboro con diverse Associazioni che si occupano di difendere i diritti dei minori e sostenere famiglie che vivono situazioni di disagio o sofferenza. Sono socia di un'Associazione, in cui mi occupo di formazione ed essendo appassionata di comunicazione e scrittura, sono anche scrittrice, blogger e web writer.

Ci sono novità per il prossimo esame di Maturità 2015. Per quanto riguarda le seconde prove, soprattutto per i licei linguistici, ci saranno cambiamenti sostanziali e il ruolo del Ministro sarà decisivo nella scelta del secondo scritto.

Il Miur ha inviato a ogni scuola una circolare in cui sono elencate tutte le materie, tra le quali il Ministro dovrà scegliere quella che riguarderà la prova del secondo giorno degli Esami di Stato.

Carmela Palumbo (Dirigente Generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del Miur) ha comunicato che, negli esami di Maturità 2015, “entrano però in gioco le discipline di indirizzo previste dalla riforma delle superiori targata Gelmini che quest’anno va a regime e quindi il Ministero ha dovuto adeguare la seconda prova scritta”.

Ecco, allora, nel dettaglio quali saranno i cambiamenti delle seconde prove della Maturità.

  • Nei licei scientifici opzione scienze applicate, gli studenti si troveranno a sostenere una prova di scienze naturali. Anche in quelli con opzione sportiva, invece, saranno possibile oggetto di seconda prova la matematica e la fisica. Per tutti gli indirizzi dei licei scientifici, sarà prevista la trattazione di un problema a scelta tra due proposti, più alcuni altri quesiti.
  • Negli istituti tecnici e professionali con indirizzo che riguardi il turismo, le prove verteranno anche sulle lingue e non solo su materie pratiche. Gli studenti degli istituti tecnici e professionali potranno anche avvalersi delle conoscenze e competenze acquisite grazie alle esperienze di alternanza scuola-lavoro.
  • Nei licei classici, non ci saranno modifiche, perciò sia latino sia greco resteranno le discipline caratterizzanti e i maturandi dovranno tradurre in italiano una versione da una delle due lingue.
  • Nei licei delle scienze umane, la seconda prova di Maturità verterà sulle scienze umane.
  • Nei licei artistici, bisognerà elaborare un progetto.
  • Nei licei linguistici, lo studente non avrà più la possibilità di scegliere la lingua su cui svolgere la seconda prova, perché sarà direttamente il Ministro a sceglierla.
  • Debuttano alla Maturità 2015 anche i licei musicali e coreutici, i cui studenti dovranno cimentarsi con teoria, analisi e composizione della musica o con le tecnologie musicali.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli