Matteo Salvini ricoverato per un malore

Non ha potuto presenziare ai funerali degli agenti Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, uccisi nella sparatoria in Questura lo scorso 4 ottobre, Matteo Salvini. All’indomani dello scontro televisivo con Matteo Renzi andato in onda durante la trasmissione di Rai 1 Porta a Porta, il leader leghista è stato colto da un malore dopo l’atterraggio all’aeroporto di Ronchi – Trieste ed è stato portato all’ospedale San Polo di Monfalcone (Gorizia).

Sottoposto ad accertamenti per una sospetta colica renale, l’ex ministro dell’Interno è stato già dimesso. Salvini si è detto dispiaciuto di non poter essere presente alla solenne cerimonia, dopo l’omaggio reso la scorsa settimana durante una visita alla Questura di Trieste.

“Il senatore Matteo Salvini ha avuto una colica mentre si recava al funerale dei poliziotti a Trieste. Dopo esami, antidolorifici e controlli è stato dimesso e le sue condizioni non destano preoccupazioni. Salvini è enormemente dispiaciuto per non aver potuto partecipare alla cerimonia per Pierluigi e Matteo,  e conferma gli appuntamenti di oggi e domani in Umbria”, si legge in una nota della Lega.

Il leader di Italia Viva ha dedicato un post su Twitter al rivale: “Un abbraccio a Matteo Salvini e l’augurio di rimettersi in forma presto. Per tornare a litigare subito, naturalmente”, ha concluso ironicamente l’ex premier.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories