4shared
12 C
Napoli
giovedì, 27 Gennaio 2022

Mascherine FFp2: a Napoli il prezzo calmierato funziona

Mascherine FFp2: il costo calmierato invoglia all’acquisto, ma chi realmente le vende a quel prezzo?

Da non perdere

Le mascherine FFp2 sono ufficialmente obbligatorie e nelle diverse città d’Italia si prova ad acquistarle ad un costo quantomeno accessibile.

Da quando è stato stabilito un costo calmierato per le mascherine FFp2 divenute obbligatorie, le farmacie man mano stanno adeguandosi anche se non comprare il dispositivo di protezione individuale a costi onesti, non è facile. “Credo che l’obiettivo di non superare il costo di 1 euro sia assolutamente alla portata” aveva dichiarato qualche giorno fa il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

Da Nord a Sud, le farmacie ancora sembrano non essersi adeguate al costo stabilito dal Governo, circa 0.75 centesimi al pezzo ed ormai è una vera e propria corsa alla mascherina per trovare quella più economica.

Mascherine FFp2: prezzo calmierato e domanda in netto aumento

Ricordiamo che la decisione di ridurre il costo di acquisto al consumatore delle mascherine è stata presa in accordo con FederFarma, AssoFarm e FarmacieUnite, cioè le associazioni di categoria delle farmacie, anche se non è stata ancora formalizzata. Ciò significa che manca l’effettività, ma in ogni caso la decisione è stata definita.

Per ora il prezzo calmierato riguarda esclusivamente le farmacie, mentre il governo non si è espresso su supermercati ed altri punti vendita che infatti, spesso continuano ad applicare costi piuttosto elevati.

Da una indagine condotta a Napoli, sembra che una buona percentuale di farmacie presenti sul territorio applichi il cosiddetto prezzo calmierato di 0.75 centesimi, così come da accordi di governo.

Tuttavia in molti sottolineano un problema grave, ossia l’approvvigionamento. Sembra infatti che non sia facile reperire le mascherine ffp2 nemmeno a chi poi deve rivenderle.

Ciò succede anche perché per rientrare in questa categoria le mascherine devono avere il marchio CE o essere conformi a quanto previsto dall’Istituto superiore di sanità: questo fa sì che i dispositivi non si trovino facilmente.

Fortunatamente le farmacie napoletane sono tante, dislocate in diverse aree del territorio e quindi ciò aumenta la possibilità di reperirne una a basso costo.
Solo raramente qualche rivenditore le vende ad un costo leggermente più elevato, ma senza mai superare l’euro.

Per quanto riguarda le vendite delle mascherine FFp2 i farmacisti hanno raccontato di aver avuto una prima escalation di vendita prima di Natale che, in questi primi giorni di gennaio si è confermata, proiettandosi verso un ulteriore aumento. 

Soprattutto a Napoli, Roma e Milano, in meno di una settimana è stato venduto l’85% in più rispetto ai mesi precedenti.  
Nonostante il prezzo calmierato sia una grande vittoria da parte del governo, i cittadini lamentano la scarsa disponibilità nelle farmacie, ed i costi elevati (in alcuni casi raggiunge anche €2.50 nei supermercati, per i quali non essendoci regole certe, non applicano nessuno sconto).

Le FFP2 costano, come noto, molto di più delle chirurgiche. Basta pensare che queste ultime si possono trovare a 15 centesimi l’una (vendute a confezioni da dieci per un euro e cinquanta centesimi).

Oggigiorno sono obbligatorie le FFp2 che come ricordano gli esperti: non vanno lavate, possono essere disinfettate una volta indossate ma non bagnate.

A scuola, a lavoro, al supermercato, è obbligatorio indossare la mascherina ffp2 coprendo il naso, e senza mai toglierla, secondo quanto stabilito dal governo.

La corsa alle mascherine continuerà anche nei prossimi giorni, soprattutto quando la domanda crescerà ancora, a dismisura e il web (al quale molto utenti ricorrono, in mancanza di altre alternative) non riuscirà a sopperire ad una richiesta sempre più crescente.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli