23.4 C
Napoli
martedì, 9 Agosto 2022

Maradona – Amazon annuncia la serie tv su El Pibe de oro

Maradona-Sogno Benedetto si focalizza sul ruolo di Maradona alla conquista del mondiale di Messico 86', intervallando momenti salienti dell'esperienza umana e calcistica del Pibe de oro.

Da non perdere

Maradona continua a incantare e attirare sul grande schermo, dal cinema alla serie tv. E’ bastato un trailer di 30 secondi per mettere in panne gli amanti del calcio e gli innumerevoli ‘seguaci’ del “Pibe de oro” .

Maradona e la televisione

Il cinema aveva carpito ottimamente il genio e la follia dipanata dal Pibe de oro, dentro e fuori dal campo, attraverso un biopic diretto da  Marco Risi del 2007 “La Mano de Dios” e “Maradona” di Kusturica del 2008. A ciò si allega anche la pellicola filtrata attraverso l’occhio dei tifosi partenopei di “AmandoMaradona” di recente manifattura.

Maradona – Sogno Benedetto

Amazon Prime Video ha così deciso di mettere sotto la sua regia dieci puntate virate a dar caratterizzazione performativa. Avvalendosi di tre attori argentini come Nazareno Casero, Juan Palomino e Nicolas Goldschmidt per mettere insieme vita, morte e miracoli de El Pelusa.

Maradona-Sogno Benedetto” parte dagli anni della miseria argentina di Villa Fiorito , all’esordio predestinato nel calcio con Argentinos Junior e Boca Junior fino alla conquista dell’Europa e del mondo, senza tralasciare la vivace e prolifica tappa napoletana.

La serie si articolerà in primis sul ruolo da leader avuto da Diego nella vittoria argentina ai mondiali di calcio di Messico 86′, le cui reti all’Inghilterra sono state interpretate in chiave allegorica e visionaria.

L’idea nasce a seguito della dipartita di Maradona, avvenuta lo scorso novembre, e trova in Amazon Prime Video il perfetto developer, data la frequenza in cui mette insieme numerosi docufilm e series aventi come protagonisti campioni del pallone.

Il lancio della serie targata Amazon Prime Video

“Maradona-Sogno Benedetto” verrà lanciata nel corso dell’anno in 240 paesi, a partire da quei luoghi che hanno fatto da location alle riprese, come Argentina, Spagna, Uruguay e Italia. Tutti correlati all’esperienza terrena e calcistica del “D10S“.

L’attesa freme tra gli spettatori, soprattutto dopo le parole del regista Kusturica per la morte di Diego. Questi sottolineò come ritrarre il carisma sul grande schermo di un’icona umana e sportiva quale era stata Maradona fosse pressappoco ostica.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli