Manita Inter e la Roma frena a Firenze

Nell’anticipo delle 15, l’Inter demolisce il Genoa 5-0 con reti di Politano, doppietta Gagliardini, Joao Mario e Nainggolan.

Una partita nella quale non c’è mai stata storia. Troppa Inter per un Genoa apparso decisamente inconsistente. Al quarto d’ora di gioco l’Inter è già sul 2-0, apre Gagliardini, raddoppia Politano.

Dopodiché il primo tempo si trascina fino alla fine senza particolari emozioni. L’Inter gestisce e gli ospiti non riescono a pungere.

Nel secondo tempo la squadra di Luciano Spalletti la chiude praticamente subito. Al 49′ è ancora Gagliardini a segnare: in una mischia è il più lesto a colpire il pallone e scagliarlo con veemenza in rete.

Partita archiviata, i rossoblu nemmeno ci provano a riaprirla. Nel finale i padroni di casa dilagano con i gol di Joao Mario ed il rientrante Radja Nainggolan. I nerazzurri riagganciano il Napoli al secondo posto a quota 25 punti.

La Roma invece non va oltre l’1-1 a Firenze. Passa in vantaggio la Fiorentina con il rigore di Veretout, risponde Florenzi per la squadra di Eusebio Di Francesco.

Nel primo tempo partita equilibrata, la Roma appare più pericolosa ma paradossalmente è la Fiorentina ad andare negli spogliatoi in vantaggio.

Al 20′ Edin Dzeko, su invito del compagno, da posizione favorevole, cicca il pallone e sciupa un’ottima opportunità per sbloccare.

Alla mezz’ora errore clamoroso di Gengiz Under, il quale regala palla agli avversari; Simeone viene lanciato in porta, ma il portiere svedese in uscita lo mette giù e l’arbitro concede il calcio di rigore. I giallorossi protestano per la decisione del direttore di gara, infatti al replay si nota come sia Simeone a colpire Olsen e non viceversa. Tuttavia l’arbitro resta della sua idea e Veretout sblocca dagli 11 metri.

La Roma reagisce e al 34′ su calcio di punizione, Lorenzo Pellegrini colpisce un palo clamoroso. Poco altro da segnalare nei primi 45 minuti.

Nella ripresa l’incontro vive di episodi, ma nessuno prende il sopravvento. Al 57′ palla gol clamorosa per la Viola con Chiesa che in area serve Simeone a porta vuota, ma probabilmente l’attaccante non si aspettava questa giocata e non arriva sul pallone.

La Roma ci prova ma senza troppa convinzione. Nel momento meno propizio i giallorossi agguantano il pareggio: dalla sinistra cross di Kolarov, La Font devia il pallone che finisce sui piedi di Florenzi e realizza l’1-1.

Mancano 6 minuti alla fine ma non c’è null’altro da sottolineare. Finisce 1-1 al Franchi e la Roma perdere ulteriore terreno dalle rivali.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories