Mandorle, proprietà e benefici

Ne discute la dietista Ambra Morelli

Mandorle

Buone, pratiche, leggere.

Le mandorle costituiscono una tipologia di frutta secca, ormai divenuta protagonista all’interno della dieta mediterranea.

Nutrizionisti, dietisti, medici e ricercatori ne analizzano le proprietà benefiche da oltre 30 anni.

Ma perché risultano così apprezzate?

La dietista Ambra Morelli, dell’Associazione Nazionale Dietisti Italiani, ha affermato: “Le mandorle favoriscono un apporto corretto, quali-quantitativo, di nutrienti molto importanti, quali le proteine, i grassi insaturi, le vitamine e il calcio. La dose giornaliera ideale è di una manciata di mandorle di circa 28g o 23 mandorle. Numerosi sono gli studi che ne evidenziano le proprietà e i benefici, per prevenire patologie come il diabete, le malattie cardiovascolari, l’obesità e la gestione del peso, il colesterolo ma anche la correlazione con le funzioni cognitive“.

E ancora, “Rappresentano un ottimo spuntino per ricaricarsi di energia e sono ricche di micronutrienti come il magnesio, che aiuta a ridurre la stanchezza e il senso di affaticamento; possiedono un’alta densità nutrizionale ma sono a basso contenuto di zuccheri, sono prive di colesterolo e ricche di vitamina E, calcio e potassio“.

Evidenze scientifiche, nonché il profilo nutrizionale delle mandorle, dimostrano che esse sono assunte, in qualità di complemento smart, ad ogni dieta. In dettaglio, si suggerisce questo snack nei momenti in cui ci si sente più affamati, tra un pasto e l’altro, oppure quando si avverte un calo di forze.

Inoltre, grazie all’alto contenuto di zinco, niacinariboflavina e rame, contribuiscono anche al mantenimento della pelle e dei capelli.

Insomma, delle vere e proprie alleate della salute!

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO