10.5 C
Napoli
lunedì, 30 Gennaio 2023

Mal tempo in Campania: si contano i danni

Prorogata l'allerta meteo arancione

Da non perdere

Mal tempo, in Campania si fa la conta dei danni e si proroga lo stato di allerta.

Atteso, attesissimo in tutta Italia, il mal tempo è arrivato.

Il tanto atteso freddo invernale scalcia via le temperature miti che hanno caratterizzato il Natale.

Oggi, in Campania, l’allerta meteo arancione è stata estesa anche alla giornata di domani.

Pioggia e vento non hanno risparmiato la regione causando non pochi problemi ai cittadini.

E così tra scuole chiuse e polemiche delle varie amministrazioni locali, domani tutti ancora a casa e nel frattempo si contano già i danni.

Mal tempo in Campania: si registrano gravi disagi

Questa mattina  via Aniello Falcone è stata temporaneamente chiusa al traffico a causa del crollo parziale del ponteggio allestito sulla facciata di uno stabile di 4 piani.

Alle spalle di piazza Cavour un albero si è abbattuto su due vetture ed un motorino in sosta lungo la carreggiata. I servizi sono al lavoro per rimuovere il tronco e ripristinare la viabilità.

Da non trascurare l’esondazione del Lago Patria, con l’acqua che ha raggiunto le strade e gli esercizi commerciali di quest’area del giuglianese.

Interrotti, anche, i collegamenti marittimi, dalle prime ore del mattino, attraverso il Golfo tra Napoli e le isole di Capri, Ischia e Procida con i catamarani, aliscafi e traghetti fermi ai porti.

Sempre ad Ischia, a causa delle forti raffiche di vento un auto si è scontrata contro un mro di cinta.

Nel frattempo il comune di Casamicciola, già fortemente provato si trova a fare i conti con le nuove misure di allerta.

Prorogato, infatti, l’avviso di allerta meteo della Protezione Civile della Campania per Casamicciola Terme ha significato prorogare  le particolari misure che disciplinano il traffico, con la proroga della chiusura della ex strada statale all’altezza della ex casa cantoniera e le disposizioni relative ai residenti delle zone A4 e D, costretti a trascorrere almeno un’altra notte lontano da casa.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli