21.6 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Luvo Barattoli Arzano campione regionale Under 18 femminile

Da non perdere

LUVO BARATTOLI ARZANO 3
MOLINARI PONTICELLI      0
(25-16; 25-19; 25-18)
LUVO BARATTOLI ARZANO: Silvestro 6, Rizzo 17, Di Domenico 4, Andretta 1, Fusco 20, Di Spiezio 8, Giovagnoli 9, Lavagna (L), Di Giacomo (L), Laezza 1, De Rosa 1. Non entrate: Buonfino, Cappiello, Emendato. All. Marino
MOLINARI PONTICELLI: Bernardo 1, Zobel, Greco 17, Ferrara 6, Varriale 2, Muzzillo 4, De Caprio 5, Moxedano (L). Non Entrate: Battaglia, Pierno, Orefice, Iengo, Giordano, Pesacane. All. Vitale
Durata set: 22′; 24′; 22′.

Luvo Barattoli Arzano campione regionale Under 18. Anche il titolo campano finisce nelle mani della squadra allenata da Gianpaolo Marino. Come nella finale territoriale a finire alle spalle delle arzanesi è stato il Molinari, a testimonianza del fatto che nei pochi chilometri di distanza fra Ponticelli e Barra è racchiusa tutta la pallavolo giovanile femminile di questa categoria.

Luvo Barattoli Arzano Campione Regionale Under 18, il commento del coach Marino

 

Gianpaolo Marino a fine gara racconta: E’ stata una finale intensa e con le giuste difficoltà. Appena mollavamo un attimo il Molinari Ponticelli era pronto a ritornare alle nostre spalle. Abbiamo saputo tenerlo lontano conquistando il titolo. Un successo che le ragazze si meritano tutto per l’impegno negli allenamenti e la corretta applicazione in partita del lavoro. Ci ripaga questo titolo di un anno intero di lavoro e adesso ci aspettano le nazionali.

Nemmeno il tempo di entrare in campo che subito la Luvo Barattoli Arzano prende fra le mani le redini dell’incontro. Ci vogliono un po’ di minuti al Molinari per accennare ad una reazione. Rizzo è in serata di grazia e mette a segno ben 17 punti. La migliore realizzatrice della serata è Brunella Fusco con i suoi 20 punti.
Come in occasione della finale territoriale fra le fila della squadra allenata da Gaetano Vitale spicca Greco.

Anche il secondo set segue la falsariga di quello che l’ha preceduto. Meno combattuto il terzo dove il Molinari rinuncia troppo presto e l’Arzano chiude i conti in attesa della premiazione finale.

Foto: Fipav Campania

image_pdfimage_print

Ultimi articoli