27.2 C
Napoli
lunedì, 4 Luglio 2022

Lutto nell’imprenditoria napoletana, è venuto a mancare Antonio Capezzuto

Da non perdere

Grave lutto a Napoli per la scomparsa di Antonio Capezzuto, noto imprenditore impegnato nel settore della pelletteria. A porgergli l’ultimo saluto, celebrato nella chiesa di San Vincenzo nella Sanità, centinaia di persone, tra parenti e dipendenti della sua azienda. Descritto da tutti come un ottimo padre, nonno e lavoratore, Capezzuto era ben voluto dalla comunità. Nel corso della sua vita ha aiutato numerosi ragazzi in difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro.

Scomparsa Antonio Capezzuto, il cordoglio social

A poche ore dal suo decesso, numerosi messaggi in suo ricordo sono comparsi sui social:

“Avevo solo 17 anni e sono venuta a lavorare nella vostra azienda, sembra ieri. Non potevo trovare un titolare migliore, ho pianto tanto ma mi è servito per crescere. Oggi tutto quello che sono lo devo al vostro insegnamento. Siete stato il mio maestro di vita, non vi dimenticherò mai” scrive Marinella, dipendente della sua impresa.

Poi, c’è il ricordo commosso del nipote Giuseppe: “E con le lacrime agli occhi che ti scrivo queste parole dal profondo del cuore…con oggi se n’è andato un pilastro della nostra famiglia, un riferimento, un porto sicuro…Non posso mai dimenticare quando la mia famiglia seppe della destinazione lavorativa che mi venne assegnata e tu, eri lì come sempre a dare conforto e rassicurazioni….con questa foto voglio farti arrivare sin lassù il bene e la stima che proviamo verso di te, insieme a mio padre della quale sei stato un riferimento sempre e da sempre. Purtroppo oggi non posso essere lì con te per darti l’ultimo saluto come avrei voluto….ma da quella terra che tu amavi tanto ti auguro buon viaggio….salutami il nonno!!! Cià Zi Ni”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli