18.1 C
Napoli
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Lutto a Calvizzano: Sara Ricciardiello è morta

Una notizia terribile che sconvolge una intera comunità. Una giovane vita spezzata.

Da non perdere

Lutto a Calvizzano, una notizia che non si vorrebbe mai ascoltare. Una giovane vita spezzata, dopo mesi di agonia.
Sara Ricciardiello, di soli diciotto anni, ha smesso di lottare. Vittima di un grave incidente stradale è morta, dopo mesi di coma. La ragazza era in coma farmacologico e si è spenta questa mattina all’ospedale Cardarelli dove era ricoverata e sottoposta a vari interventi chirurigici che però non le hanno salvato la vita.

Lutto a Calvizzano: Addio Sara!

L’incidente avvenne il 12 giugno alle 5.30 del mattino, in via San Nullo a Licola, dove due auto si scontrarono. Un violento incendio coinvolse una delle due vetture. Diversi i giovani a bordo, uno dei quali purtroppo morì sul colpo.

La giovane Sara, in seguito a quell’incidente, rimase gravemente ferita. Inizialmente fu trasportata d’urgenza all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli dove fu intubata. Successivamente, venne disposto il trasferimento all’ospedale Cardarelli di Napoli a causa delle gravi lesioni riportate.

Oggi il cuore di Sara Ricciardiello dopo tre mesi di coma ha smesso di battere per sempre; un dolore immenso che lascia tutti senza parole.

Il corpo della giovane è stato trasportato presso l’obitorio della Federico II di Napoli.

Sara, al quinto anno del corso di Scienze Umane presso il Liceo Carlo Levi di Marano, avrebbe compiuto diciannove anni a dicembre.

Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza espressi alla famiglia. Tante le amiche della ragazza che in queste ultime ore la ricordano con immenso affetto e frasi d’amore.

Riposa in pace piccola stellina”, ha scritto una sua amica, in un post su Facebook che strazia il cuore.

Ancora sconosciuta la data delle esequie di Sara Ricciardiello; intanto è stato proclamato il lutto cittadino a Calvizzano.

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli