16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Londra omaggia Amy Winehouse

Da non perdere

Davide Franciosahttps://www.21secolo.news
27 anni, poliedrico, sensibile, napoletanissimo. E' Compositore video-grafico e operatore di comunicazione sociale. Malato di "teatrite acuta", appassionato di cinema, musica, lettura e scrittura creativa, ha l'Africa nel cuore. Sogna di diventare editore e un teatro tutto suo.

A tre anni dalla scomparsa, Londra dedica alla cantante britannica una scultura in bronzo a grandezza naturale. La statua, creata dallo scultore Scott Eaton e installata nel suo quartiere di Camden Town, resterà un monumento permanente presso lo Stables Market. Presente alla cerimonia di scopertura anche il padre Mitch Winehouse, che ha provato “un’emozione incredibile” nel vedere la scultura a Camden, quartiere tanto amato dalla figlia Amy, dichiarando che “è come fermare il tempo per lei in un bel momento”. Un regalo gradito ai tanti fan della musicista, che certamente renderanno l’opera d’arte una meta di pellegrinaggio.

statua Amy Winehouse
statua Amy Winehouse

Amy Winehouse debuttò nel mondo della musica nel 2003 con l’album “Freak”, seguito dal secondo “Back to Black” nel 2007 e da “Lioness: Hidden Treasures” postumo alla sua dipartita nel 2011. Il suo nuovo stile “soul” è stato un successo di critica e di pubblico, scalando le classifiche mondiali e ottenendo la vittoria di 5 Grammy Awards. Ha spesso fatto parlare di se per la lotta contro l’abuso e la dipendenza da alcol e droga. Saranno questi i problemi che causeranno la sua morte il 23 luglio 2013. Da allora la famiglia ha voluto creare una fondazione per sostenere e aiutare i giovani a lottare contro la dipendenza da questi problemi.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli