20.7 C
Napoli
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Lite con taglio dei capelli: potrebbe ricollegarsi alla rissa a La lanterna

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

La lite con taglio dei capelli, diventata virale ieri sera su Telegram grazie alla denuncia del consigliere Francesco Emilio Borrelli, ha sollevato l’indignazione online. Nel video, si vede una donna – secondo il consigliere di Caivano – che minaccia un’altra ragazza riversa a terra.

Fatti tagliare i capelli e stai zitta, altrimenti ti uccido con una coltellata”, le dice. Poi le taglia i capelli con delle forbici mentre un’altra persona riprende la scena col cellulare. Il litigio è diventato subito virale. Il filmato è stato acquisito dai carabinieri per ricostruire l’intera vicenda perché questa aggressione potrebbe ricollegarsi alla rissa scoppiata al ristorante La lanterna lo scorso 8 marzo.

Francesco Emilio Borrelli ha scritto per denunciare l’accaduto: “Bisogna assolutamente segnalare questa donna di Caivano che si chiama A. A. che per una discussione avvenuta alla festa delle donne, dopo varie minacce su tik tok ha beccato la ragazza antagonista e gli ha tagliato i capelli facendo anche un video. La vittima si chiama A. d. M. abita alle Case Nuove a Napoli. La prego la aiuti“. Il consigliere regionale immediatamente ha allertato le forze dell’ordine: “Siamo alle barbarie”. 

Aggressione con taglio dei capelli: collegata alla rissa al ristorante La lanterna

Ebbene, secondo le ultime indiscrezioni il litigio sarebbe da ricollegarsi alla rissa dello scorso 8 marzo al ristorante La lanterna, diventato anch’esso virale sui social. La rissa, che si concluse con vetri infranti e fuggi fuggi generale, scoppiò per futili motivi l’8 marzo, nel corso della cena per la festa della donna.

Dopo il litigio a La lanterna, su TikTok le protagoniste dello scontro avrebbero continuato a provocarsi fino a promettersi un appuntamento per chiarire quanto avvenuto al ristorante. Il video diventato virale ieri sera dell’aggressione con taglio dei capelli potrebbe essere, quindi, una vendetta per quanto successo lo scorso 8 marzo al ristorante.

Gli uomini dell’arma stanno ancora indagando e per il momento hanno acquisito il filmato per fare chiarezza su tutta la vicenda.

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli