lunedì 27 Maggio, 2024
23.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

L’Italrugby trionfa in Galles, dopo sette anni di agonia

L’Italia torna vittoriosa nel Rugby, dopo pesanti sconfitte ecco finalmente la sua rivincita.

Ieri, 19 marzo, il Rugby italiano di Kieran Crowley si porta il successo dal campo del Galles: l’Italia chiude il Sei Nazioni 2022 con quattro sconfitte e una sorprendente vittoria finale.

Sono passati sette anni da quel 28 febbraio 2015, poi sette anni di sofferenza e nel mentre 36 sconfitte di fila che gravavano come un macigno sulle spalle degli azzurri, ma che ora si sono tolti.

Durante il primo tempo è di Cardiff il miglior tempo azzurro, visto ormai da tempo a questa parte: buona la difesa in touche, buono il breakdown, azzurri determinati in attacco quando ne hanno la chance, con un 4 su 4 eloquente al calcio, firmato Garbisi-Padovani.
Il Galles invece commette tanti errori e segna solo una meta con Watkin.

Nel secondo tempo il Galles con Dewi Lake riesce a trovare il varco giusto dopo una mischia.
L’Italia però non molla e quasi subito rimette la testa avanti con l’ennesimo calcio di Garbisi: 15-14 a 20’ dalla fine.

L’Italia regge ancora per 9’ ma poi cade: due placcaggi sbagliati permettono ad Adams di trovare la meta n°3 e il 21-15.
Ma non è ancora finita: Capuozzo fa un gran numero sull’out di destra, fa il vuoto e serve a Padovani la palla per la meta della vittoria. E’ tripudio azzurro a Cardiff!

È un momento storico per gli azzurri, un momento tanto sudato e atteso che ora ha la sua medaglia.
Al termine del match Josh Adams, che grazie ad alcune giocate decisive, come ad esempio il placcaggio su Monty Ioane e la meta del momentaneo 21-15, era stato designato come “Man of the Match” ha offerto la sua medaglia ad Ange Capuozzo.

Capuozzo aveva fatto una corsa per andare a salutare una quindicina di suoi familiari che l’avevano raggiunto li a Cardiff, ed è stato proprio in quel momento il giovane campione si è sentito battere una mano sulla spalla: era Josh Adams, l’asso gallese che era appena stato premiato come Man of the Match.
Tieni, la medaglia la meriti tu” è proprio così che dice Adams all’allibito ragazzino azzurro.

Dopodiché mette al collo di Capuozzo la medaglia. Un gesto molto significativo e d’esempio.