30.5 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

L’inter non sa più vincere

I nerazzurri sono in profonda crisi. Altro pareggio in casa con il Crotone al termine di una partita decisamente insufficiente

Da non perdere

Sono passati 2 mesi dall’ultima vittoria dell’Inter, da quel 5-0 casalingo contro il Chievo in cui tutto funzionava alla perfezione.

Cos’è successo alla squadra di Spalletti?

Questo è l’interrogativo che si pongono tutti i tifosi nerazzurri al quale risulta difficile trovare una risposta.

La squadra sembra mancare in tutto: carattere, convinzioni, schemi di gioco ed anche alcuni singoli non rendono come qualche mese fa. Un’involuzione totale della Beneamata ed i risultati degli ultimi 2 mesi lo testimoniano.

La partita di ieri sera pareggiata 1-1 contro il Crotone è stata l’ennesima conferma di come l’Inter si trovi in grande difficoltà. Una prestazione gravemente insufficiente, non si è vista quella voglia di vincere che una squadra di vertice dovrebbe avere.

I nerazzurri hanno creato decisamente poco e, anche dopo aver subito il goal del pareggio, non s’è visto granchè, solo una squadra confusionaria e priva di idee.

Inoltre, le prestazioni offerte da alcuni singoli sono state sconcertanti. Perisic sembra la brutta copia di quel giocatore che Spalletti ha voluto trattenere in estate anche di fronte all’offerta di 50 milioni del Manchester United.

Brozovic ha offerto un’altra prova sottotono, per usare un eufemismo. Come loro quasi tutti, l’unica nota positiva l’ingresso di Rafinha che ha dato un po’ di vivacità alla manovra nerazzurra.

Il Crotone, d’altro canto, ha disputato una signora partita, facendo talvolta pressing alto e non concedendo molto all’Inter. Per i calabresi un punto prezioso per continuare la corsa salvezza.

Commovente, al fischio finale, il saluto di Walter Zenga ai tifosi nerazzurri, i quali, nonostante il momento complicato, riservano una vera e propria standing ovation per un idolo del passato.

L’inter, sebbene i 2 mesi senza vittorie, resta al quarto posto, posizione che consentirebbe l’accesso alla prossima Champions League.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli