17.1 C
Napoli
domenica, 2 Ottobre 2022

Liceo Sannazzaro, Di maio promette una soluzione

Pare che la particolare situazione scolastica dell'istituto napoletano, sia giunta anche al ministro Luigi Di Maio.

Da non perdere

Maria Saviano
Maria Saviano nasce ad Ottaviano, il 20 Marzo 1996. Consegue il diploma di maturità Classica, presso il liceo Armando Diaz di Ottaviano e attualmente studia, Lettere Moderne, presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell' Università Federico II di Napoli. Ama scrivere, leggere, ascoltare musica, fotografare. Appasionata di calcio, segue e ama la Società Sportiva Calcio Napoli.

La precaria situazione dell’ormai famoso liceo Sannanazaro di Napoli, sta muovendo le coscienze di molti.

A far presente l’accaduto, cioè , una elevata affluenza di iscritti, con conseguente mancanza di aule, è stato un allievo dello stesso istituto.

Il quale incontrando il ministro del lavoro, ha fatto presente le problematiche di tutti gli alunni del plesso.

Alcuni docenti, diverse volte per far fronte alla sproporzionata misura di iscritti e ai vari disagi causati, hanno pensato bene di permettere ai propri alunni una “lezione” in spiaggia.

Inutile dire che in spiaggia, ci sia ben poco da imparare…

Luigi Di Maio da parte sua ha promesso una soluzione al problema. Subito c’è stata la presenza del sottosegretario alla pubblica istruzione Salvatore Giuliano, che ha rassicurato studenti e famiglie, circa la soluzione al problema.

Infatti con le visite di alcuni incaricati della Regione Campania che hanno appurato il reale disagio vissuto dagli alunni.

Una classe è stata collocata in una biblioteca, un’altra in una sala di informatica ed altre in dei posti di certo non adatti al corretto svolgimento delle lezioni.

I rappresentanti di istituto ovviamente sono in rivolta e dalla loro parte hanno anche gruppi di genitori stanchi.

L’auspicio è che questo accaduto con il disagio scolastico che ha arrecato sia d’esempio.

Ci si augura che il Ministro e il suo team, mantengano le promesse e che la scuola sia restituita, integra e adatta, agli studenti.

Affinché la stessa situazione non si ripeta altrove!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli