26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Let’s Premier: il resoconto della 15^ giornata

Da non perdere

Alessandro Montano
Aspirante giornalista sportivo distante un pallone dalla normalità. Crede in un Calcio fatto di domeniche in gradinata e di partite "sventurate" tra amici. Passione, divertimento e spirito di aggregazione la Trinità da rispettare. Sogna di diventare una delle grandi voci della comunicazione sportiva.

WEEKEND RECAP – Turno ricco di colpi di scena dove il Leicester vince 0-3 in Galles contro lo Swansea, allungando il proprio divario su Manchester United e Manchester City. I Red Devils, infatti, si fermano in casa 0-0 contro il West Ham, mentre i Citizens vengono spazzati via in trasferta 2-0 dallo Stoke City. L’Arsenal acciuffa allora il secondo posto in classifica, superando in casa il Sunderland per 3 reti a 1. Il Chelsea frena ancora e sprofonda ancora più in basso dopo la sconfitta interna contro la neopromossa Bournemouth. Il Tottenham strappa via solo un punto in casa del West Bromwich Albion con il risultato di 1-1, mentre il Watford la spunta per 2-0 contro il Norwich. L’Aston Villa, poi, riesce finalmente a fare risultato dopo due sconfitte consecutive, pareggiando in trasferta contro il Southampton. Ieri, l’unica sfida domenicale ha visto il Liverpool di Klopp perdere 2-0 al St. James’ Park contro il Newcastle penultima in classifica. Stasera, il monday-night tra Everton e Crystal Palace andrà a chiudere il turno.

MATCH OF THE WEEK – La gara più affascinante della 15^ giornata è stata sicuramente quella giocatasi nelle zone di Stoke-on-Trent, dove al Britannia Stadium si affrontavano lo Stoke City e il Manchester City nel lunch-match di sabato. I padroni di casa erano alla ricerca disperata di punti, così da rientrare immediatamente nella corsa per un posto in Europa, mentre i Citizens inseguivano il primato in classifica e staccare il Leicester City, appaiato a pari punti con la formazione di Pellegrini. Dopo soli sette minuti, però, lo Stoke conduce già 1-0: Shaqiri semina il panico, dribbla un paio di avversari sulla destra, crossa al centro e il solo Arnautovic insacca il primo vantaggio. Al 20′, poi, la coppia biancorossa concede il bis: ancora Shaqiri che supera un avversario sulla mediana e trova ancora Arnautovic con un corridoio francamente impossibile. Il City prova a rispondere, ma gli squilli azzurri nel primo tempo saranno solamente due, mentre il secondo tempo sarà un monologo dei padroni di casa. Lo Stoke, infatti, domina ambo due le frazioni di gioco, con Arnatuovic che sfiora ben due volte la tripletta e con Bojan e Shaqiri che incantano sulla trequarti, spaccando completamente in due la confusa difesa di Pellegrini. Insomma, uno Stoke che fa accademia contro un City troppo molle e che perde ora la vetta della classifica.

LET’S FOCUS ON… – E il nostro virtuale occhio di bue oggi va sul Chelsea dello Special One Mourinho. Dopo aver dominato la scorsa stagione, i Blues appaiono irriconoscibili: difesa ballerina, centrocampo nullo e attacco poco incisivo. Il tutto, poi, condito da un gioco del tutto inesistente e da anche una buona dose di confusione, sia in campo che nei piani più alti. Non sono bastati quindi gli innumerevoli cambi di modulo, di gerarchie e di interpreti a far cambiare la turbolenta e deprimente rotta del Chelsea in questa stagione. Eppure, nonostante i Blues siano distanti solo due punti dalla zona retrocessione, il posto in panca di Mourinho sembra ancora bello saldo, con la dirigenza e i tifosi che nutrono ancora fiducia nel tecnico lusitano. Il prossimo turno, però, il monday-night vedrà il Chelsea ospite del Leicester capolista: riusciranno i londinesi a riprendersi o l’ex Ranieri darà loro il definitivo colpo di grazia?

TOP SCORER
Vardy 14;
Lukaku, Mahrez 10;
Ighalo 9;
Kane, Giroud 8;
Auguero, Wijnaldum, 7;
Ayew, Pellè, A. Sanchez, Barkley 6.

TABLETS    

  1. Leicester 32                               
  2. Arsenal 30
  3. Man city  29
  4. Man Utd 29
  5. Tottenham  26
  6. West Ham 23
  7. Liverpool 23
  8. C. Palace* 22
  9. Watford 22
  10. Stoke City 22
  11. Everton* 21
  12. Southampton 21
  13. WBA 19
  14. Chelsea 15
  15. Swansea 14
  16. Norwich  13
  17. Bournemouth 13
  18. Newcastle 13
  19. Sunderland 12
  20. Aston Villa  6* squadre con una partita in meno
image_pdfimage_print

Ultimi articoli