16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

L’elisir di lunga vita, le vitamine

Scoperto l'elisir di lunga vita! 30 vitamine, 11 composti e tante sostanze naturali, assunte in dose normale attraverso una sana alimentazione, sono in grado di assicurare longevità e un sano regime di invecchiamento.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Le vitamine sono sostanze nutritive fonte di benefici per il corpo umano. Queste vengono assorbite attraverso l’alimentazione, per questo risulta importante detenere un corretto regime alimentare al fine di mantenere uno stato di buona salute. Un nuovo studio scientifico ha dimostrato che l’assunzione di un “complesso” vitaminico può prolungare la vita e mantenere il corpo umano in salute fino alla senilità.

Il suddetto scientifico è stato pubblicato all’interno degli Atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze, ed è stato coordinato dal Dottor Bruce Ames, ricercatore del Children’s Hospital Oakland Research Institute (CHORI) di Oakland, in California, che ha dimostrato l’esistenza di “proteine per la sopravvivenza” e “proteine della longevità“.

Le prime servono da supporto per i processi fisiologici e la riproduzione, mentre le altre aiutano a proteggere l’organismo dai danni esterni.

Sono state isolate oltre 30 vitamine che sostengono la longevità, tra le quali la vitamina K, la vitamina D, gli acidi grassi Omega-3, il magnesio e il selenio, le quali assolvono una funzione importantissima, contribuiscono infatti a mantenere lo stato di salite delle cellule del corpo.

“Questi nutrienti riparano il DNA, contribuiscono al mantenimento della salute cardiovascolare e prevengono i danni cellulari dovuto allo stress ossidativo. La prevenzione delle malattie degenerative dell’invecchiamento è una scienza ben diversa dalla cura delle malattie: coinvolge il metabolismo, la nutrizione, la biochimica e la regolazione genetica. Ciò è fondamentale per ridurre i costi della sanità pubblica: è stato stimato che [l’Unione europea] risparmierebbe ben 4 miliardi di euro [4,6 miliardi di dollari] per curare l’osteoporosi grazie all’assunzione di vitamina D e di calcio” come affermato dal ricercatore.

Il dottore sostiene inoltre che l’assunzione delle 30 vitamine e dei minerali essenziali, secondo adeguati dosaggi, siano in grado di prolungare la vita di un soggetto ed assicurarne un sano regime di invecchiamento.

Insieme a queste 30 vitamine, il dottore fa rientrare all’interno delle “vitamine per la longevità“ altri 11 composti, seppur non classificabili come “vitamine” vere e proprie, che sono rispettivamente:

  • taurina,
  • ergotioneina,
  • chinone polinino,
  • chinone,
  • luteina,
  • zeaxantina,
  • licopene,
  • alfa-carotene,
  • beta-carotene,
  • beta-criptoxantina,
  • astaxantina.
image_pdfimage_print

Ultimi articoli