Lecce seppellito dall’Atalanta. Roma vince ancora Tantissime le polemiche per il rinvio di Juventus - Inter: solo 5 le partite giocate

Il Lecce cade in casa contro l’Atalanta per 2-7. Domenica surreale per gli appassionati di calcio: solo 5 le partite giocate.

Lecce – Atalanta 2-7: inarrestabili i bergamaschi

Potrebbe passare alla storia, salvo ulteriori sviluppi dei prossimi giorni, come domenica di campionato meno sportiva di sempre. Soltanto 5 le partite giocate sui campi della Serie A. L’emergenza Coronavirus ha fortemente colpito lo sport. Fermi la maggior parte dei campionati, tranne il calcio che si gioca ma soltanto a sprazzi.

In una domenica strana con soltanto due partite fa rumore la vittoria dell’Atalanta. La squadra di Gasperini punta a blindare velocemente il quarto posto e dopo la vittoria in Champions contro il Valencia non si fa attendere nemmeno in campionato. Veloci, letali, affamati. La squadra di Gasperini conquista un doppio iniziale vantaggio trovando un autorete di Donati ed un gol del bomber Duvan Zapata. Il Lecce però non demorde e riagguanta gli atalantini con un gol di Saponara e dello stesso Donati che centra la porta giusta al 40esimo.

I pugliesi avrebbero potuto volare sulle ali dell’entusiasmo invece il secondo tempo si trasforma in un incubo ad occhi aperti. Un Ilicic mai così ispirato come in questa stagione riporta i bergamaschi in vantaggio al  47esimo, appena dopo l’inizio della ripresa. Pasalic poi serve un assist a Zapata che non sbaglia ed ancora Zapata firma la personale tripletta trasformando un assist di Ilicic. Al 62esimo l’Atalanta vince 2-5 ma sembra non bastarle. Gasperini intuisce un po’ di stanchezza e getta nella mischia Malinosky e Muriel. All’87esimo proprio Muriel firma il 2-6 e Malinosky il 2-7 al 91esimo. Con un’Atalanta così anche in Europa si può dormire sonni tranquilli.

Napoli, Lazio e Roma vincono ancora. La Juve trascinata in una polemica

Sabato pomeriggio la Lazio si impone per 2-0 e conquista la testa della classifica. Juventus – Inter allo Stadium di Torino non viene disputata a porte chiuse, come inizialmente previsto, e rinviata. I biancocelesti si trovano quindi in cima da soli con una partita in più. Porta a casa i tre punti anche il Napoli che si impone contro il Torino per 2-1  con i gol di Manolas e Di Lorenzo.

Evita un passivo pesante il Cagliari che esce sconfitto nella partita casalinga contro la Roma. I giallorossi vanno in vantaggio nel primo tempo per 1-2 grazie alla doppietta del ritrovato Kalinic. Nel secondo tempo la Roma segna il terzo gol con Kluivert ed il Cagliari accorcia le distanze con Pereiro. La squadra di Fonsegna segna però il quarto gol al 81esimo con Kolarov e soltanto al 89esimo Joao Pedro, autore del primo gol sardo, ribatte in rete dopo aver sbagliato un calcio di rigore. Finisce 3-4 per la Roma che torna in un buon momento in campionato.

Polemiche infinite, sia via social che via stampa, le ha provocate la decisione di rinviare anche Juventus – Inter. In un primo momento la partita doveva giocarsi allo Stadium a porte chiuse. Per salvaguardare il pubblico pagante, però, la società bianconera ha chiesto il rinvio che è stato accordato dalla Lega calcio per il 13 maggio. Juve – Inter rinviata, quindi, aspettando tempi migliori. Tifosi interisti si sono però scatenati ed hanno rivangato antiche diatribe: Iuliano-Ronaldo, Calciopoli, intercettazioni, e chi più ne ha più ne metta. Solite storie, non di calcio.

Leggi anche: martedì di champions

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories