16.7 C
Napoli
sabato, 3 Dicembre 2022

Le strade a Caserta pronte a rifarsi il look

Le strade di Caserta e provincia sono pronte all'ammodernamento grazie ad un progetto che stanzierà circa 14 milioni di euro per il rifacimento del manto stradale oltre che della segnaletica orizzontale e verticale

Da non perdere

 

 

Le strade sono un bene della collettività e le loro condizioni, oltre che interesse pubblico, devono rappresentare anche una garanzia dell’incolumità dei viaggiatori che percorrono le reti stradali urbane o extraurbane che siano.

Senza sfociare nella pedanteria, a tal proposito, è utile citare l’ articolo 32. della Costituzione italiana:  “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge”.

Per i motivi sopraelencati è stato indetto il “Programma per la messa in Sicurezza delle reti stradali comunali della Città di Caserta” è un progetto approvato dalla Giunta Comunale che avrà come obiettivo il rinnovamento del manto stradale nonché della segnaletica orizzontale e verticale di Caserta e di numerosi comuni limitrofi.

Il costo dell’operazione è di circa 14 milioni di euro, soldi stanziati dalla Regione Campania che analizzerà la proposta ed eventualmente provvederà a dare l’ “ok” per l’inizio dei lavori.

In realtà sono circa 400.000 euro per il rifacimento del manto stradale, 2 milioni e 300.000 euro per la realizzazione della “Nuova segnaletica per i siti UNESCO”, mentre il restante capitale sarà investito nel miglioramento della rete fognaria di Caserta e provincia.

Nel 2016 si sono verificati in Campania 9.780 incidenti stradali, che hanno causato la morte di 218 persone e il ferimento di altre 14.906. Rispetto al 2015, aumentano sia gli incidenti (+7,3%) che i feriti (+8,4%), con incrementi percentuali  maggiori di quelli rilevati nell’intero Paese (rispettivamente +0,7% e +0,9%); il numero di vittime della strada invece diminuisce del 7,2%, molto più della media nazionale (-4,2%). Il dato è in costante aumento. Tra le cause principali c’è la maltenuta della strada che causa, soprattutto nelle zone rurali, il 70 % degli incidenti che si verificano specialmente nelle ore notturne e tra ciclomotori, ossia i mezzi dotati di minore stabilità.

I lavori, per il traffico autoveicolare al di sopra della media regionale, si concentrerà sull’ammodernamento delle seguenti strade: SP 18 (Villa Literno), SP 21 (Cancello ed Arnone), SP 200 (San Marcellino – Casapesenna), SP 340 (San Marcellino – Casapesenna), SP 22 ( Marcianise), SP 131 ( Villa Literno – Castel Volturno ), SP 268 ( Santa Maria a Vico).

Il sindaco di Caserta, Carlo Marino, si ritiene molto soddisfatto del progetto: “Ringrazio i miei assessori e gli uffici comunali per aver completato in tempi strettissimi le delibere utili alle richieste di finanziamento”, afferma il Primo Cittadino.

“Ci focalizzeremo” – ha continuato Marino – ”  sul rifacimento del manto stradale di San Leucio, in via Fanin ,mentre a Caserta ci concentreremo su via Iaselli , via delle Querce, via Giotto (tratto compreso tra via G.M. Bosco e via Botticelli), via Settembrini,via Botticelli e via Patturelli, nel tratto compreso tra via Ceccano e via Ferrara.

Il Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca ricorda il ruolo fondamentale che hanno svolto la Provincia e i vari assessori comunali per la concretizzazione di quest’opera urbana di riqualificazione: “Insieme con i Consiglieri Provinciali, delegati in materia, Mauro Di Stefano e Luigi De Cristofaro” – osserva Magliocca – “stiamo procedendo nel percorso di miglioramento ed ammodernamento delle condizioni di sicurezza stradale e di salvaguardia della pubblica incolumità della viabilità provinciale. Il nostro obiettivo è di rispondere con iniziative concrete alle attese del territorio”.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli