4shared
9.6 C
Napoli
giovedì, 20 Gennaio 2022

Le smagliature: cosa sono e come trattarle

Le smagliature sono cicatrici che compaiono sul nostro corpo per diversi fattori, anche patologici. La causa più comune è quella di un rapido cambiamento di peso, associato solitamente alla gravidanza o ad una brusca dieta.

Da non perdere

Le smagliature o atrofie dermo-epidermiche a strie, sono delle cicatrici che si presentano sul corpo, dovute alla rottura delle fibre elastiche della pelle. Indelebili e al 99% permanenti, all’inizio presentano un aspetto rossastro ma con il tempo diventano bianche e lucide.

Si presentano in seguito a cambiamenti nel corpo, durante l’adolescenza, la gravidanza, la perdita di peso dopo una dieta. Le zone più colpite sono addome, seno, glutei, cosce e fianchi. Per prevenirle basta praticare sport come pilates, step o running e idratare la pelle con l’applicazione di creme per aumentare l’elasticità cutanea, come ad esempio questi prodotti naturali ottimi:

  • Burro di karité
  • Estratti di Vitamina C
  • Olio di lavanda
  • Olio di cocco
  • Olio di camomilla
  • Olio di mandorle dolci
  • Olio di semi di lino
  • Gel d’aloe vera

Cosa sono?

Le smagliature sono un inestetismo odiato e tenacemente combattute. Dunque, sono alterazioni atrofiche, lineari e ben delimitate, dello strato dermico della cute.

Tipicamente compaiono negli ultimi mesi della gravidanza, come conseguenza alla rapida variazione di peso e di dimensioni corporee. A complicare tutto potrebbe esserci lo stiramento dei vasi e quindi il ridotto afflusso sanguigno alle strutture cutanee, perché c’è minor circolazione dell’ossigeno e l’espulsione delle scorie.

Molte altre volte, la loro comparsa è legata ad una condizione patologica, come ad esempio l’ipersurrenalismo e della malattia di Cushing, cioè l’iperproduzione di cortisolo (le smagliature sono tipicamente rosse), o di alcune malattie genetiche, come la sindrome di Marfan o quella di Ehlers-Danlos (patologie ereditarie che interferiscono con la normale elasticità della cute).

Infine, le smagliature, sempre per un discorso endocrino, possono essere la conseguenza di una terapia farmacologica prolungata a base di creme, lozioni, o pillole contenenti corticosteroidi.

Queste cicatrici colpiscono entrambi i sessi e compaiono sul corpo di tante persone, ma per le donne sono un vero e proprio “fardello”: hanno il terrore di mostrare le proprie smagliature in pubblico e si affidano ad una moltitudine di prodotti per far sì che scompaiano, ma non andranno mai via, cambierà solo il colore delle cicatrici, visto che possono diventare solo più pallide, ma saranno lì a farci compagnia per tutta la nostra vita.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli