Le difficoltà della nostra Vita sono Doni del Cielo!

Coaching che passione!

Hai mai sentito il detto: “dalle Difficoltà nascono le Opportunità”. Bella frase e di grande effetto.  Ti sei mai domandato: cosa significano realmente queste parole e soprattutto come possiamo trarne noi vantaggio?

Cominciamo a chiarire che “Si trae vantaggio dalle situazioni avverse, quando, oltre a resisterle, le cominciamo anche ad apprezzare ed amare”.

William James diceva “Sono i nostri problemi ad aiutarci, in modo del tutto inaspettato”.

Sono i combattenti o i guerrieri, coloro che vogliono lasciare un segno, coloro che sfidano le avversità: “Con il Vento: c’è chi costruisce barriere e chi mulini a Vento.” o come dicono gli scandinavi “E’ dal Vento del Nord che sono nati i Vichinghi.

Quindi chi ci dice che da una difficoltà non possa nascere l’avventura più bella della nostra vita? Solo un giorno guardando indietro ci renderemo conto che se non fosse stato per quell’intoppo o quell’ostacolo durante il nostro cammino, non avremo mai trovato quel bivio che ci ha fatto fermare, per riflettere ed interrogarci su dove siamo in questo momento, su cosa stiamo facendo e soprattutto se ci rende felici quello che facciamo o c’è bisogno di effettuare un leggero cambio di rotta.  Da questo nostro lavoro introspettivo potremmo avere due risposte:

  1. SI : Conferma e Consapevolezza  che “chi siamo oggi e cosa stiamo facendo” è ciò che realmente vogliamo;
  2. NO: Vedere le nostre avversità come un dono del cielo: quelle che ti permetteranno di guardare avanti con la giusta determinazione e nuova prospettiva, liberando in te un’energia che ti darà la forza di lavorare tanto e non avere più il tempo di piangere sugli errori del passato, perché alla fine i pensieri positivi avranno annullato i pensieri negativi.

Lo so che penserai che sono impazzita e sto dicendo assurdità, però per queste persone le loro difficoltà sono state realmente grandi Doni del Cielo.

Non è stata la sordità che ha permesso a Beethoven di comporre le sue opere immortali?

E che possiamo dire di Ray Charles ? Divenne cieco all’età di 5 anni e solo frequentando in Florida una scuola per ciechi e sordi, che sviluppò un attento orecchio per la musica, diventando il padre della musica “Soul”

E invece riguardo il nostro Andrea Bocelli? Ipovedente dalla nascita, non si è fatto abbattere dalla sua disabilità ed è riuscito a diventare un artista di fama mondiale.

E ancora Ezio Bosso, ricordiamo tutti questo grande maestro di musica. Anche lui, come Bocelli, ha inseguito il suo sogno. Il nostro Ezio Bosso, ebbe non una, ma bensì due difficoltà: la sua infermità e il non appoggio della sua famiglia. Eppure nessuna delle due avversità lo ha fermato, riuscendo così a realizzare il suo sogno: diventare un grande maestro di musica internazionale.

Altro grande esempio è Il nostro Alex Zanardi di cui conosciamo tutti la storia, nato come pilota di Formula 1  che a seguito di un incidente  ha perso entrambe le gambe. E questo non lo ha fermato, è diventato Campione del mondo nella disciplina Formula Cart.

Potrei continuare a lungo, mi fermo però  a Nick Vujicic che nato senza arti è diventato un grande motivatore ed i suoi video sono conosciuti ed amati in tutto il mondo.

Quindi, chi ha detto che una vita sicura, piacevole e agiata, magari con un destino già scritto e senza difficoltà, crea persone felici? Sono loro le persone felici, che hanno saputo apprezzare ed amare le loro difficoltà, accettandole infine come “doni del cielo”. 

Abbandoniamo, dunque, questa idea assurda e sposiamo per sempre la frase “Sono SOLO le Difficoltà che creano le Opportunità.

Quindi, ritornando a noi, comincia a chiederti:

Qual è la mia difficoltà del momento?

E soprattutto cosa sto facendo per trasformala nel mio dono o nella mia opportunità di crescita, come hanno saputo fare loro?