Lavori per la Linea 2 Metro Napoli: si fermerà per 10 giorni Dieci giorni di interruzione per lavori in corso

linea 2

Lavori in corso, Linea 2 della metropolitana di Napoli : sarà interrotta la circolazione ferroviaria che interesserà il tratto comprendente la stazione Campi Flegrei fino a Fuorigrotta e la zona di San Giovanni a partire dal 1 agosto all’11 agosto.

Tale interruzione è causata dai lavori di ristrutturazione che interesseranno le stazioni di Piazza Cavour e Montesanto.

I lavori riguarderanno dei rinnovamenti circa le passerelle pedonali, già introdotte nella linea sita in Piazza Amedeo, banchine nuove, e sovrappassi più moderni e funzionali.

Nel frattempo però si prevedono per ovvi motivi dei disagi nei vari collegamenti ferroviari che interesseranno le zone dei lavori. Come si apprende dalla comunicazione fatta da Ferrovie dello Stato,  i collegamenti con le zone di Salerno,Torre Annunziata e Castellammare di Stabia, almeno per i primi quindici giorni di agosto, avranno come destinazione capolinea,  la stazione di San Giovanni Barra.

Campi Flegrei sarà capolinea per tutti i collegamenti con Pozzuoli, mentre per i treni che interesseranno le zone da e per Caserta avranno come inizio corsa o fine corsa la stessa Stazione Napoli Centrale.

Qui verrà attivato un servizio di pullman e navette per consentire i passeggeri di raggiungere comunque la stazione Napoli Centrale con partenze intervallate ogni trenta minuti.

Questa soluzione dovuta ai lavori in corso, ha già scatenato molto dissenso da parte dell’unione sindacale della Campania, poiché il servizio navetta sostitutiva verrà garantito unicamente sulla tratta San Giovanni-Garibaldi. E non solo, i sindacalisti ad oggi si chiedono Oggi i sindacalisti si interrogano anche intorno alle norme sanitarie anti-covid e sulla sicurezza dei conducenti rispetto alla sospensione di tali servizi che non garantirebbero un ulteriore servizio in sostituzione sulle tratte San Giovanni – piazza Garibaldi – Museo – Mergellina di almeno dieci minuti per evitare l’incremento del disagio.

Insomma si prevede un Agosto nero dal punto di vista dei trasporti e dei viaggi pendolari. Un disagio che il gruppo di sindacalisti sta tentanto in queste ultime ore di arginare chiedendo più servizi sostitutivi agli enti competenti.

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories