Laurea: come scegliere l’outfit giusto

Ne parla la giornalista ed esperta di moda, Mariagrazia Ceraso

Laurea

Tutto è pronto: la tesi è rilegata, il discorso è ultimato. È giunto il tanto atteso momento della laurea.

Un’impeccabile esposizione del lavoro svolto risulta fondamentale, ma di certo, anche l’occhio vuole la sua parte!

E allora, quale outfit scegliere? Su cosa puntare?

La giornalista ed esperta di moda, Mariagrazia Ceraso, fondatrice del blog “Venus at Her mirror”, intervistata da NapoliToday,ha fornito qualche utile ed interessante consiglio, volto a rendere quel giorno davvero indimenticabile.

Vietati vestiti lunghi, troppo ricercati, oppure corti, particolarmente eccentrici. L’ideale consiste in un look semplice e formale, all’insegna della sobrietà. Niente scollature eccessive, tacchi altissimi, zeppe ed orecchini o braccialetti molto vistosi.

D’altro canto, anche un aspetto poco curato potrebbe divenire oggetto di critiche.

Bisogna apparire eleganti e poco convenzionali. Il look classico e tradizionale non passa mai di moda, è pur sempre un evento solenne e bisogna avere un tono all’altezza. Tuttavia, il classico tubino può essere declinato in varie forme, così come i colori, non più solo bianco, nero e blu. Stessa cosa accade per i completi giacca-pantalone, che possiedono un’allure più contemporanea e al passo con le tendenze. In base ad ogni occasione, e quindi al periodo climatico, si può optare per look diversi”, ha affermato la Ceraso.

Ma ecco gli abbinamenti giusti, sessione per sessione.

MARZO –  Pantaloni a palazzo con giacca da uomo, soprattutto in total white, saranno perfetti. Bene anche in fantasie a righe o a quadri.

LUGLIO – Un paio di pantaloni flare di colore viola o verde, con top o camicetta bianchi. Per sentirsi comode e leggere.

OTTOBRE – Un abito chemisier in rosa antico o beige chiaro, abbinato ad accessori e scarpe nudi. Per andare a colpo sicuro.

DICEMBRE – Blazer e pantaloni con pence in velluto blu, oppure un abito giacca (da indossare con calze super coprenti se troppo corto). In alternativa, il classico tubino, rivisitato in una versione peplo, o il completo giacca-pantalone, con doppiopetto e mocassini.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO