32.1 C
Napoli
mercoledì, 6 Luglio 2022

Latitante della camorra arrestato al mare da carabinieri in costume da bagno

Da non perdere

Latitante della camorra arrestato al mare da carabinieri in costume da bagno. Si sono confusi tra i bagnanti per arrestare un latitante sfuggito a un blitz del 25 aprile scorso. Resta nel mirino un pericoloso clan di Arzano, comune a Nord di Napoli dove si registrano fibrillazioni tra cosche.

Latitante della camorra arrestato al mare da carabinieri in costume da bagno

Secondo un copione già visto, il ricercato era al mare con la famiglia. I carabinieri lo localizzano per arrestarlo a Sessa Aurunca, nella località balneare di Baia azzurra.
In manette Luigi Piscopo, 33 anni, ritenuto affiliato del gruppo camorristico arzanese cosiddetto della 167. L’uomo è accusato di aver partecipato a una organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti, nell’ambito del clan.

L’uomo  si apprestava a raggiungere la spiaggia. Si era sottratto ad aprile alla notifica di una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Per la stessa ordinanza altri 27 indagati, tra boss e gregari della 167, finirono in carcere.
Dopo l’arresto di Gennaro Alterio, catturato anch’egli dai militari dell’Arma il 21 maggio scorso a Vietri sul Mare (Sa), Piscopo era rimasto l’ultimo a essersi sottratto al provvedimento e con il suo arresto tutti i 29 destinatari sono stati arrestati.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli