L’associazione Timeline inaugura “SpeleoEvo”

Il Maschio Angioino è uno dei simboli più famosi della città di Napoli, costruito per volere di Carlo I D’Angiò nel 1266 e successivamente ristrutturato da Alfonso d’Aragona. A partire da sabato, 20 ottobre 2018, si potrà esplorare una zona del castello fino ad ora sconosciuta, infatti si aprirà al pubblico, un passaggio segreto situato sotto la Torre di San Giorgio, una delle cinque torri di cui è costituito il castello.

L’iniziativa, denominata significativamente “SpeleoEvo”, è sostenuta dall’associazione Timeline Napoli e ha l’obiettivo di valorizzare il castello, appartenente al patrimonio artistico italiano, e le nostre tradizioni culturali. La visita sarà possibile solo con visite guidate organizzate dall’associazione.

Il pubblico, durante la presentazione, assisterà ad un’esibizione in corda sulle pareti del castello, organizzata sempre all’associazione Timeline, e verrà informato dell’intero programma che verrà attuato. Infatti, saranno messe in pratica diverse iniziative, tra cui anche il nuovo corso “Calarsi in corda” che avrà  un duplice obiettivo: contrastare la dispersione scolastica e promuovere l’insegnamento della disciplina della Speleologia, sotto vari punti di vista, a partire dalla tecnica, fino ai supporti didattici.

L’associazione Timeline, a tal proposito, è formata da professionisti nel campo della storia, un team variegato e competente, che comprende speleologi, geologi, archeologi, ingegneri, storici ed infine linguisti, che sono esperti del campo, studiano cavità sotterranee, come cisterne antiche, vecchi passaggi militari, le cripte ed ovviamente, come in questo caso, i sotterranei dei castelli.

L’inaugurazione del passaggio sotto la Torre, si terrà alle ore 11.00. Per chi fosse interessato, il luogo di incontro sarà Piazza Municipio.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories

Pin It on Pinterest