Lamezia Terme, maestro arrestato con accusa terribile

La denuncia della madre di una bimba di 5 anni porta alla luce una terribile verità

Maestro in una scuola materna, 64 anni, praticamente un insospettabile. E invece è stato arrestato, a Lamezia Terme, con un’accusa terribile: quella di aver violentato delle bambine di appena 5 anni. Con un’ordinanza di custodia in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Lamezia Terme su richiesta della Procura coordinata da Salvatore Curcio, l’insegnante, fino ad ora incensurato, è stato arrestato in seguito alla denuncia della madre di una bambina.

La piccola aveva infatti rivelato le atrocità subite e le dichiarazioni della donna sono state confermate da altre madri alle quali le figlie avevano confessato fatti simili. La donna ha raccontato agli investigatori quei “segreti” che la sua bambina, dopo molte insistenze, le aveva svelato: il maestro faceva sedere lei e le sue compagne in braccio o sulle gambe, le toccava e le accarezzava sotto i vestiti. Contattate dagli agenti, anche le madri di altre compagne di scuola della bambina hanno raccontato che le figlie avevano subito baci, carezze e sfregamenti non voluti.

Purtroppo, le telecamere nascoste installate dagli inquirenti all’interno nell’asilo, non hanno fatto altro che confermare l’orrore: i video mostrano chiaramente il 64enne che prende in braccio le bambine, le bacia, le tocca. Immagini agghiaccianti, per le quali l’uomo è stato arrestato immediatamente con l’autorizzazione del gip.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO