17.1 C
Napoli
domenica, 2 Ottobre 2022

Lago dei cigni ‘contemporaneo’

Da non perdere

Emanuela Iovinehttps://www.21secolo.news
Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

Nelle serate di sabato 1 e domenica 2 novembre 2014 al Teatro Furio Camillo di Roma verrà presentato dalla Compagnia Opus Ballet uno dei più acclamati balletti classici del XIX secolo: Il Lago dei Cigni. La direzione artistica è di Rosanna Brocanello e le coreografie di Loris Petrillo con la collaborazione della sua assistente, Angela Placanica.

Lago dei Cigni dell'Opus Ballet
Lago dei Cigni dell’Opus Ballet

Il celebre balletto di cui la prima rappresentazione si ebbe al Teatro Bolshoi di Mosca il 20 febbraio 1877, è stato attualizzato e verrà riproposto in chiave contemporanea per indagarne il passato e ritrovarne le radici. Diviso in 4 atti e 4 scene attraverso cui il coreografo ha voluto esaltare con i suoi nove danzatori soprattutto la fisicità istintiva, riporta il cigno alla sua vera natura senza però farne passare in secondo piano la sua storica eleganza.

Si può dunque parlare di un vero e proprio ritorno alle origini ponendo attenzione anche all’aspetto drammatico dell’opera e per far questo, Petrillo si è avvalso anche dell’indispensabile consulenza drammaturgica di Massimiliano Burini.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli