La Tv nella fase  2 tra solidarietà e distanziamento sociale Tornano alcuni dei programmi sospesi durante l'emergenza sanitaria

La Tv nella fase  2 tra solidarietà e distanziamento sociale.

La televisione è stata tra le grandi protagoniste della routine quotidiana durante il lockdown, ma molti dei programmi solitamente in onda sono stati sospesi a causa delle norme di distanziamento sociale o per dare maggiore spazio alla pagina di informazione.

Questa settimana, anche, per la tv italiana è partita la fase due. Molte le trasmissioni che pur tenendo conto delle norme imposte per l’emergenza tornano in onda per fare compagnia ai loro appassionati.

Tornano in studio su Canale 5 Maria De Filippi e il suo “Uomini e Donne”, rispettando rigorosamente le regole di distanziamento, un nuovo volto dello show dove giovani e meno giovani provano a trovare la loro anima gemella nonostante l’emergenza sanitaria.

Il pomeriggio degli italiani sulla Rai ha visto, invece, per ora due ritorni. Un’ emozionatissima Caterina Balivo torna con il suo “Vieni da me” tutti i pomeriggi su Rai 1. L’emergenza da coronavirus ha anche in questo caso, modificato l’andamento della puntata. La padrona di casa, infatti, è sola in studio con i suoi ospiti a raccontare via Skype le loro storie.

Gli amanti del quiz, poi, hanno da lunedì potuto assistere al ritorno de “L’Eredità”, programma condotto da Flavio Insinna. Il piacere dell’intrattenimento è questa volta unito a scopi solidali. In accordo con la RAI, in collaborazione con Banijay Italia, una serie di “tornei settimanali”, nei quali i Campioni delle passate stagioni si affronteranno per devolvere interamente le proprie eventuali vincite al DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE. Tutti i partecipanti-Campioni uniti dallo scopo di vincere la sfida finale della “Ghigliottina” e contribuire così alla Fase Duedella riapertura e della ricostruzione. Un’edizione speciale de “L’Eredità”, nella quale non mancano tutti quegli ingredienti che fanno del programma pomeridiano un appuntamento fisso per molti italiani.

La prossima settimana sono attesi altri ritorni, ecco cosa accadrà alla Tv nella fase  2 tra solidarietà e distanziamento sociale

Su rai Due da lunedì 11 maggio torna “Detto Fatto”, la  trasmissione anche in questo caso radicalmente modificata nel rispetto delle norme vigenti vedrà un alternarsi di tutor presenti in studio, come  l’hair staylist Stefano Bonomi, il personal trainer Maikol Fazio e lo chef Mattia Poggi e altri in collegamento da casa. Non mancheranno, inoltre, approfondimenti su come gli italiani stanno vivendo questi mesi di pandemia.

La conduttrice, Bianca Guaccero, affida ai social l’annuncio del ritorno, questa parte del suo post: « Da lunedì̀ si ricomincia, farò tutto da sola perciò̀ anche voi a casa siate clementi! Trucco e Parrucco per ora non ci saranno, avremo dei cambiamenti, ma saremo sempre noi! Ripartiamo, e lo facciamo per tutto l’amore che ci dimostrate sempre anche in una situazione come questa. Ce la metterò̀ tutta per strapparvi qualche sorriso…».

La Tv nella fase  2 tra solidarietà e distanziamento sociale, attende anche altri ritorni, come ad esempio Amici Speciali.

Il talent show di Maria De Filippi si trasforma in una gara tra talenti famosi, con sfide tra ballerini e cantanti. Il cast reso noto nei giorni scorsi vede protagonisti 13 talenti, 7 cantanti(il tenore e vincitore di Amici Alberto Urso, la cantautrice ex Amici Giordana Angi, il vincitore di XFactor Michele Bravi, il rapper Random, il leader dei The Kolors, anche lui vincitore del talent, Stash, il noto Irama e infine la neovincitrice Gaia Gozzi)e 6 ballerini (Andreas Muller, Alessio Gaudino, il vincitore del circuito danza dell’ultima edizione Javier Rojas, Alessio La Padula, Gabriele Esposito e Umberto Gaudino).

Come nel format originale, assisteremo ad una sfida tra squadre, con in studio una giuria composta da Sabrina Ferilli, Giorgio Panariello, Gerry Scotti, Eleonora Abbagnato, anche se non è ancora noto come tali sfide si svolgeranno.

La tv, insomma, torna anch’essa pian piano alla normalità, facendo compagnia a chi nonostante la Fase 2 resta a casa.

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories