3.6 C
Napoli
lunedì, 6 Febbraio 2023

La Traviata (il musical) all’Accademia delle belle arti di Napoli:”l’arte è immortale”

La Traviata (il musical) arriva dalla accademia delle belle arti, da un progetto del docente con gli studenti della scuola

Da non perdere

La Traviata (il musical) : la famosissima opera teatrale di Giuseppe Verdi risorge attraverso un musical. Oggi venerdì 12 marzo presso l’accademia delle belle arti si terranno gli incontri tra studenti e il regista Saverio Marconi per le prove di questo progetto artistico musicale, saranno coinvolti gli studenti di scenografia , fotografia e tecnica del palcoscenico.

Infatti è una novità ed un iniziativa fantastica, ci sarà il direttore in cattedra per un giorno!
Oggi, venerdì 12 marzo, nell’ambito del Laboratorio di ideazione e progettazione scenografica e di costume dell’ Accademia di Belle Arti di Napoli guidato da Saverio Marconi e dedicato all’adattamento in musical de “La Traviata” ,Mariano Bauduin introdurrà l’opera verdiana agli studenti.

Da aprile, infatti,  un gruppo di trenta studenti  circa del triennio e del biennio specialistico dell’Accademia di Belle Arti di Napoli potranno realizzare ed ideare scenografie e costumi di un adattamento dell’opera verdiana che il regista Saverio Marconi gestirà e supervisionerà in tutte le sue fasi ideative/progettuali fino  poi al progetto finale e ad alcuni prototipi in scala in programma.

Questo progetto è a cura di quasi tutti i docenti : dell’Accademia Enzo Gagliardi (Scenotecnica), Zaira De Vincentiis (Costume) e Luigi Ferrigno (Scenografia), “Ringraziamo Marconi, regista storico della Compagnia della Rancia e uno dei più importanti protagonisti del musical, per essersi reso disponibile alla realizzazione del progetto che lo vedrà per ora impegnato in webinar, sperando che da qui a poco si possa ricominciare la frequenza in presenza con un laboratorio creativo dal vivo” affermano emozionati i docenti.

Gagliardi,  dichiara,  rispetto all’accademia: ” È da sempre impegnata a concretizzare la propria attività di ricerca nei vari saperi della creatività. Abbiamo strutturato una startup introduttiva invitando a partire da oggi 12 marzo, dalle 15 alle 16 il primo incontro e secondo e il terzo  si terranno il 24 e 25 marzo , due professionisti dell’opera lirica, Mariano Bauduin, regista e musicista e Augusto Faggioli docente di Teoria e tecniche dell’interpretazione scenica del Conservatorio d Trento, a condurre gli studenti alla conoscenza di una delle più celebri opere verdiane. Scoprendone il valore artistico, musicale e carpendone le sfumature al fine di poterne esprimere i significati più profondi nel lavoro che faranno poi con Marconi”.

Afferma poi il direttore invece dell’Accademia, Renato Lori: “Credo molto in questi progetti che contribuiscono a concretizzare l’esperienza di studio degli studenti per la professione che li attende. Sviluppare competenze specialistiche può rappresentare una valida possibilità di risposta alle sfide che il mondo dello spettacolo richiede”.

Non ci resta che aspettare e goderci questa rivisitazione dell’opera La Traviata (il musical) trasformata in musical, sicuramente suggestiva e straordinaria dato pure il coinvolgimento di giovanissimi studenti con un supervisore di tutto rispetto. Sarà visibile su piattaforme nel caso si necessita di conformità di riproduzione spettacoli per l emergenza Covid19.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli